Esplorazione Dello Spazio

La prima donna americana a camminare nello spazio diventa la prima donna a tuffarsi nel punto più profondo della Terra

>

Kathy Sullivan, ex astronauta dello Space Shuttle della NASA e prima donna americana a camminare nello spazio nel 1984, ha appena aggiunto un altro record alla sua illustre carriera diventando la prima donna a visitare Sfidante profondo — il fondo del fossa delle Marianne — durante un'audace spedizione lo scorso fine settimana. Ora è anche l'unico essere umano ad essere mai stato nello spazio orbitale e in basso alla massima profondità dell'oceano.

Trentasei anni dopo essere decollato con lo Space Shuttle Challenger, Sullivan era a bordo Caladan Oceanic nave di supporto ammiraglia della DSSV Pressure Drop in rotta verso il famoso punto di immersione al largo della costa di Guam. Una volta raggiunta la destinazione prescelta il 6 giugno, lei e il CEO di Caladan Oceanic, l'esploratore sottomarino Victor Vescovo, sono saliti a bordo del sommergibile 'Limiting Factor' (vedilo in azione nel video qui sotto) e sono scesi nel punto più profondo del pianeta a 35.810 piedi in un'avventura che fa la storia.

Dopo essere tornata in superficie per sette miglia, Sullivan ha avuto la rara opportunità di fare una telefonata agli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale per condividere il suo successo.



'Come oceanografo ibrido e astronauta questo è stato un giorno straordinario, un giorno irripetibile, vedere il paesaggio lunare del Challenger Deep e poi confrontare le note con i miei colleghi sulla ISS sulla nostra straordinaria navicella spaziale riutilizzabile per lo spazio interno', ha scritto Sullivan in a dichiarazione .

L'avanzata imbarcazione sottomarina di Sullivan e Vescovo è stata la prima DSV (veicolo a immersione profonda) certificata commercialmente. Vescovo ha finanziato la progettazione e ha supervisionato la costruzione della nave multimilionaria per immersioni profonde e ha agito come pilota di Sullivan per il viaggio da record. Questa era la sua terza discesa a Challenger Deep.

Il team di Caladan Oceanic ha pianificato una serie di otto immersioni durante la sua permanenza sulla Fossa delle Marianne, osservando le bocche vulcaniche, cercando nuove specie di vita marina di acque profonde e mappando le piscine per la zona economica esclusiva degli Stati Uniti per la National Oceanographic and Atmospheric Administration (NOAA) .



^