Orrore

I creatori di Final Destination rivelano una sceneggiatura originale raccapricciante e suicida, anticipano il sesto film

>

Destinazione finale , il franchise horror che posiziona la forza inarrestabile della Morte come il suo serial killer, è stato per due decenni gli adolescenti di Rube Goldberg. Ha guadagnato molti fan, ha influenzato tonnellate di film ed è diventato un punto di riferimento culturale. Non c'è un fan del genere là fuori che salti su un lettino abbronzante senza pensarci due volte, tutto a causa di Destinazione finale . Ma il primo film non ha sempre coinvolto questi elaborati set che portano alla morte. Quella era una creazione iconica che si è sviluppata un po' durante il processo – e hanno continuato fino alla sceneggiatura per il sesto film previsto della serie.

Parlando con Conseguenza del suono , lo sceneggiatore/creatore Jeffrey Reddick e il produttore in franchising Craig Perry hanno parlato delle origini della serie. Il primo film, uscito nel marzo del 2000, era interpretato da Devon Sawa, Ali Later, Seann William Scott, Kerr Smith, Amanda Detmer, Kristen Cloke e (ovviamente) Tony Todd. La maggior parte dei loro personaggi ha avuto morti raccapriccianti e memorabili. Ma in origine avrebbero dovuto avere suicidi raccapriccianti e memorabili. Questo perché l'idea iniziale di Reddick era che dal momento che la Morte li aveva persi la prima volta, non poteva ottenerli direttamente.

i ribelli di guerre stellari a zero ore

'Nella mia versione originale, dal momento che la morte aveva incasinato la prima volta, non poteva semplicemente uccidere le persone', ha detto. 'Fondamentalmente ha sfruttato le loro più grandi paure e li ha portati al suicidio'. Il film, che inizialmente è stato dato a Hellraiser Clive Barker per dirigere (lo ha passato), aveva bisogno di fare dei cambiamenti seri. Ciò significa che tutto il danno autoinflitto doveva ricevere una forza esterna.



'Nella mia bozza, il migliore amico di Alex, Tod, ha sistemato un cappio nel suo garage', ha detto Reddick. 'Era il figlio di un predicatore e rubava cose a suo padre. Stava chiamando suo padre sul telefono dell'auto per dire che gli dispiaceva. Quando il papà è tornato a casa e ha aperto il garage, si è impiccato». Poi c'è stato Carter ('salta sotto un treno della metropolitana e si uccide') - la cui morte è stata causata da Terri, il cui fantasma lo perseguita ('Lei inizia a vomitare l'intestino, che è un omaggio a Porte dell'Inferno , un vecchio film horror italiano') — e Clear, il cui finale ha coinvolto per la prima volta la sua gravidanza.

Il finale è stato che Clear è tornato sul luogo dell'incidente e ha rivissuto l'incidente aereo', ha detto Reddick. 'Era in piedi a terra e l'aereo si è letteralmente schiantato sopra di lei. Tutti i suoi amici morti si sono presentati intorno a lei. Aveva una pistola e la morte la stava fondamentalmente tormentando per uccidersi. Poi si rende conto di essere incinta, quindi la morte non ha potuto prenderla, perché dentro di lei c'era una vita innocente.' Ma è un film dell'orrore, quindi qualcosa deve andare storto. Anche con l'innocenza dentro di lei... beh, prima o poi dovrà uscire allo scoperto.

Il finale originale era Clear nella sala parto che aveva il bambino', ha spiegato lo scrittore. 'Pensi che sia tutto a posto, ma tutte le luci si spengono. Una figura scura entra in sala parto e ti rendi conto che ora che il bambino è nato, è spacciata. Alex è l'unico rimasto. C'erano anche alcuni personaggi nella prima sceneggiatura che sono stati tagliati completamente, come una coppia di sorelle che sono diventate Todd e suo fratello. Quando gli scrittori James Wong e Glen Morgan sono stati chiamati in causa, hanno introdotto le complicate macchine e configurazioni che la Morte avrebbe utilizzato per regolare i suoi punteggi, e il resto è storia.

teodora ossessionante della casa di collina

E non è ancora finito.

Perry ha recentemente annunciato che è in lavorazione un sesto film, un film ambientato 'nel mondo dei primi soccorritori: soccorritori, vigili del fuoco e polizia', ​​ha detto il produttore a Digital Spy. In questa intervista, Perry è stato un po' più specifico sui prossimi pezzi previsti nella sceneggiatura. 'Diciamo solo: nell'attuale bozza di Destinazione finale 6 , non attraverserai mai più una porta girevole allo stesso modo... mai più', ha detto il produttore della serie. 'Ti sfido, la prossima volta che attraversi una porta girevole, a correre attraverso. tu no. Tutti si fermano e fanno uno, due, tre e poi intervengono. È la natura umana. Sei un ragazzo intelligente. Puoi immaginare quanto ci siamo divertiti con una porta girevole.'

Il sesto Destinazione finale non ha ancora una tempistica di produzione.

guarda storie spaventose da raccontare al buio gratis online


^