Libri

Blackout finale: come si legge un romanzo di L. Ron Hubbard e non si pensa a Scientology?

>

Nel 1938, lo scrittore ed editore di fantascienza John W. Campbell fu messo in coppia con uno scrittore pulp chiamato L. Ron Hubbard. Meglio conosciuto per essere uno scrittore molto prolifico di pulp fiction, secondo quanto riferito Hubbard non aveva molto interesse per la fantascienza fino a quando Campbell non lo prese sotto la sua ala protettrice e pubblicò molti dei suoi racconti più importanti. Scrivendo per le riviste di Campbell Sconosciuto e Fantastica fantascienza , secondo quanto riferito Hubbard ha sfornato oltre 100.000 parole al mese al suo apice. Alla fine, Hubbard avrebbe preso una strada diversa nella vita lontano dalla fantascienza, scegliendo invece una vita di buffonate che sono diventate oggetto di infamia per il grande pubblico. Ma prima di Dianetics, Thetans e Tom Cruise, c'era semplicemente il ragazzo che scriveva molte storie spaziali e l'editore che lo incoraggiava di cuore. Da quella partnership di collaborazione è nata Blackout finale .

Leggere il lavoro di L. Ron Hubbard ora è un'esperienza strana e quasi impossibile da fare senza essere soffocati da decenni di contesto storico, culturale e socio-politico. Il suo curriculum come autore di narrativa è diventato impossibile da separare dal suo lavoro come creatore di Scientology, in parte perché la Chiesa di Scientology lo ha reso tale. Un libro di L. Ron Hubbard non è mai solo un libro di L. Ron Hubbard. La copia del libro di Hubbard che ho acquistato per il mio Kindle è stata pubblicata da Galaxy Press, la società creata per pubblicare esclusivamente la narrativa di Hubbard e i cui profitti, secondo Forbes, vanno in parte all'Applied Scholastics, un'organizzazione no-profit che promuove il libro di Hubbard idee in materia di istruzione.' Detto ente di beneficenza è sponsorizzato dalla Chiesa di Scientology e ha affrontato numerose critiche nel corso degli anni sulle sue pratiche.

qual è stato l'ultimo episodio di The Walking Dead

Leggere qualsiasi cosa di Hubbard ed essere in grado di non pensare a Scientology è un'abilità in sé. Blackout finale è stato pubblicato nel 1948, due anni prima della pubblicazione di Dianetics: la scienza moderna della salute mentale . All'epoca, Dianetics era un best-seller, un seducente imbastardimento della psicoanalisi che si rivelò attraente per molti americani in cerca di risposte dopo l'inferno della seconda guerra mondiale (anche Hubbard prestò servizio e il suo curriculum militare durante questo periodo è stato pesantemente contestato). Il libro è ora un testo canonico di Scientology, le cui pratiche e idee sono state ampiamente confutate.



Il grande titolo nel canone narrativo di Hubbard è, ovviamente, Terra del campo di battaglia . Scritto quattro anni prima della sua morte, il romanzo di oltre 1000 pagine è stato il suo primo titolo di fantascienza dall'apice della sua carriera pulp ed è stato pubblicizzato come il suo ritorno al genere. Al giorno d'oggi, il libro è più una battuta finale che altro, soprattutto a causa del film davvero esilarante di John Travolta , ma nonostante ci fossero alcuni fan (tra cui Mitt Romney tra tutti), le recensioni erano per lo più tiepide. Lo status del libro come best-seller è anche messo in discussione dopo che sono emerse storie della Chiesa di Scientology che organizza campagne di acquisto di libri di massa per garantire che il titolo rimanga nella lista dei best seller del New York Times. Che tu accetti o meno l'insistenza di Hubbard che Terra del campo di battaglia non ha nulla a che fare con Scientology - e dato che Hubbard stesso ha informato i suoi seguaci che il libro è stato ispirato in parte dal suo 'disgusto [ndr] per il modo in cui gli psicologi e i neurochirurghi incasinano le persone', sembra difficile da credere - separare l'arte dall'artista è più difficile che mai quando c'è un'organizzazione multimiliardaria con uno status di esenzione fiscale religiosa che garantisce che quei legami rimangano strettamente legati.

Tutto ciò ha reso la scelta di un libro di L. Ron Hubbard da leggere per la prima volta in un processo intrigante e stranamente estenuante. Come si inizia a leggere uno dei suoi innumerevoli titoli senza rimanere impantanati in decenni di discorsi di Scientology? Puoi mai farlo? La Chiesa di Scientology vuole che tu sia in grado di farlo? Alla fine ho deciso Blackout finale per tre motivi: uno, ha un vero successo di critica; due, doveva essere trasformato in un film; e tre, è breve. Spiacente Terra del campo di battaglia , ma non sono rimasto in giro per più di 1000 pagine.

Copertura Blackout finale

Credito: Goodreads

Pubblicato per la prima volta in forma serializzata in Fantastica fantascienza nel 1940, un anno dopo l'inizio della seconda guerra mondiale, ma prima di Pearl Harbor, Blackout finale immagina un mondo futuro decimato da un'apocalisse nucleare anni prima dei bombardamenti di Hiroshima e Nagasaki. La popolazione del pianeta è stata drasticamente ridotta attraverso una serie di guerre e una forma di guerra biologica nota come malattia del soldato ha lasciato l'Inghilterra in quarantena, governata dal Partito Comunista. Il protagonista del romanzo è un tenente senza nome, un ufficiale dell'esercito britannico. Guida un piccolo esercito di soli 168 uomini, soldati radunati dalle varie nazioni alleate, attraverso il continente devastato in cerca di cibo e rifornimenti. Quando il battaglione viene richiamato al quartier generale (G.H.Q.) dal loro comandante, il generale Victor, scoprono che il generale ha intenzione di privare il tenente dei suoi poteri e di sciogliere le sue truppe. Temendo per il futuro delle loro truppe e del paese, il tenente conduce una battaglia per rovesciare i comunisti e affermarsi come leader.

Blackout finale ha la sua giusta quota di fan. Un nome non più prestigioso di Robert A. Heinlein, autore di Straniero in terra straniera e Fanteria dello spazio , disse a John W. Campbell: 'Se scrivi a L. Ron Hubbard, per favore digli da parte mia che considero il suo Blackout finale ho avuto il privilegio di leggere uno degli esempi più quasi perfetti di arte letteraria. La sua comprensione e capacità di ritrarre il personaggio del militare professionista incaricato è sorprendente. Mi ritrovo a chiedermi intensamente se lui stesso sia stato un uomo del genere, o se sia un osservatore e un artista incredibilmente astuto.' Parole forti, ma non posso dire di essere d'accordo.

com'è veramente la terra

La prosa di Hubbard è il furioso vomitare di frasi che possono essere replicate solo da coloro che sanno di essere pagati dalla parola. Il suo stile salta tra il florido e il superficiale, ma non si ferma mai su qualcosa di coerente, né il ritmo stranamente languido che si sente sempre in contrasto con la pura abbondanza di azione che si svolge nella narrazione. Succedono molte cose, ma c'è poco peso drammatico perché il tenente è sempre così perfetto. È il leader definitivo, pronto per qualsiasi situazione e sostenuto da un battaglione crudelmente leale disposto a seguire ogni ordine che impartisce. Rovescia un governo comunista con assoluta facilità, e alla fine del romanzo è il leader indiscusso e universalmente adorato dell'Inghilterra. Il comunismo è un male ma una dittatura ancorata al puro carisma? Va bene.

Nel 1989, l'editore affiliato a Scientology Bridge Publications, che ora pubblica esclusivamente i libri di Hubbard relativi alla Chiesa, ha annunciato che un film basato sul libro sarebbe stato realizzato dal regista Christopher Cain. Questo si è rivelato intrigante per me quando stavo cercando libri di Hubbard da provare, dal momento che il suo lavoro non è stato esattamente popolare per gli adattamenti cinematografici come hanno sperimentato i suoi contemporanei di fantascienza. L'eccezione è, ovviamente, Terra del campo di battaglia , la cui realizzazione meriterebbe un articolo a parte, ma ciò non ha esattamente infiammato il botteghino. Quel film è stato anche finanziato in modo indipendente e al di fuori del sistema degli studi, suggerendo la riluttanza di Hollywood a entrare nel business di Hubbard. Infatti, la notizia del presunto Blackout finale il film sembra provenire esclusivamente da aziende affiliate a Scientology. Ho cercato disperatamente di trovare notizie di questo film negli scambi o anche nei blog dei fan e non sono riuscito a trovare nulla oltre la descrizione offerta da Wikipedia . Le produzioni vengono cancellate in continuazione, ma di solito c'è un po' di scartoffie, e quando si ha a che fare con proprietà adiacenti a Scientology, è difficile non essere un po' cospiratori sull'intera faccenda.

Blackout finale è un romanzo di soluzioni semplici a problemi complessi. È un mondo di caos che immagina che il modo più efficace e amato per risolvere i mali del mondo sia con un leader carismatico che ha tutte le risposte. Per tutti coloro che circondano il suddetto leader, è richiesta l'obbedienza cieca, persino ammirata. Un uomo controlla tutto e chiunque offra soluzioni alternative deve essere eliminato. Non riesco a immaginare perché i lettori avrebbero difficoltà a separare la narrativa di Hubbard dalle credenze di Scientology.



^