Immagini Universali

Fast & Furious 9 frena, ritarda il rilascio fino al 2021 a causa dei problemi di coronavirus

>

Un altro importante film in franchising ha posticipato la sua data di uscita del 2020 a causa delle continue preoccupazioni sulla diffusione di Covid-19, colloquialmente noto come coronavirus, in tutto il mondo. La Universal Pictures ha annunciato giovedì che Fast & Furious 9 , commercializzato anche come semplicemente F9 , non arriverà più a maggio e ritarderà invece la sua data di uscita di quasi un anno ad aprile 2021.

In una dichiarazione attribuita a 'The Fast Family', Universal e i registi hanno citato le preoccupazioni sulla capacità dei fan di tutto il mondo di vedere il film allo stesso tempo come motivo chiave per il trasferimento.

'Sentiamo tutto l'amore e l'attesa che hai per il prossimo capitolo della nostra saga.



'Ecco perché è particolarmente difficile farti sapere che dobbiamo spostare la data di uscita del film. È diventato chiaro che non sarà possibile per tutti i nostri fan in tutto il mondo vedere il film questo maggio.

'Stiamo spostando la data di uscita globale ad aprile 2021, con l'apertura in Nord America il 2 aprile. Anche se sappiamo che c'è delusione nel dover aspettare ancora un po', questa mossa è fatta con la sicurezza di tutti come la nostra principale considerazione.

'Il trasloco consentirà alla nostra famiglia globale di vivere insieme il nostro nuovo capitolo. Ci vediamo la prossima primavera.'

Il Veloce Il franchise – che finora include otto puntate della serie principale e uno spin-off – è andato particolarmente bene a livello internazionale nelle ultime puntate e, mentre il coronavirus continua a muoversi in tutto il mondo, numerosi mercati cinematografici sono stati ridimensionati. In alcuni paesi, tra cui Italia e Cina, i cinema rimangono chiusi per aiutare a mitigare la diffusione del virus e non si sa per quanto tempo tali chiusure rimarranno in vigore.

F9 è l'ultimo di un lista in continua crescita di cancellazioni e rinvii in tutto il mondo dello spettacolo. Cosa è iniziato con il film di Bond? Non c'è tempo per morire , che ha spostato la sua uscita di aprile a novembre all'inizio di questo mese, da allora è cresciuto fino a comprendere vari festival cinematografici, convegni di fumetti e altre uscite cinematografiche. All'inizio di oggi, il regista John Krasinski ha annunciato che Un posto tranquillo parte II , il suo tanto atteso sequel che sarebbe dovuto uscire alla fine di questo mese, verrà ora spostato in una data successiva ancora indeterminata. Poche ore dopo, il Veloce franchising ha seguito l'esempio.

Continua a controllare con SYFY WIRE per tutti gli ultimi aggiornamenti sul continuo impatto di Covid-19 sul mondo dell'intrattenimento e non solo.



^