Dave Erickson

Esclusivo: il creatore di Fear the Walking Dead rivela... Sì, Chris è davvero morto e altre curiosità su Fear

>

La scorsa stagione su AMC's Temete i morti che camminano , lo psicopatico in erba Chris è decollato con i suoi due nuovi amici americani, lasciando dietro di sé papà Travis nella polvere. Ci siamo chiesti se Chris sarebbe diventato il prossimo Governatore o si sarebbe evoluto in qualcosa di completamente diverso. Lo rivedremo ancora?

canzoni del sud disney

Tuttavia, quando i suoi migliori amici si sono presentati all'hotel senza di lui, abbiamo presto scoperto che c'era stato un incidente con il camion e gli uomini hanno detto di averlo ucciso credendo che presto avrebbe trasformato Walker. L'abbiamo visto in un flashback, ma Chris è davvero morto?

La scorsa stagione 'era importante passare un po' di tempo con Travis e con Chris', ha detto il produttore esecutivo e co-creatore Dave Erickson nella nostra intervista esclusiva. 'Soprattutto considerando il posto oscuro in cui Chris è andato nella prima metà della scorsa stagione. Penso che sia stato interessante. Chris è sempre stato un personaggio stimolante per alcune persone, ma per me era qualcuno, anche prima dell'apocalisse, che si era perso. Era un ragazzino alienato. Non aveva amici e la strana ironia è che ha trovato una parvenza di posto all'interno dell'apocalisse quando si è imbattuto in quegli americani. E purtroppo l'influenza non è stata positiva».



Ma per Travis, 'l'abbiamo davvero messo alla prova e abbiamo raggiunto il suo punto di rottura nell'episodio della scorsa stagione, quando ha scoperto come è morto Chris. Alcune persone si sono chiesti perché [gli americani] non erano necessariamente i narratori più affidabili, se quella storia fosse vera... ma lo è. Penso che, in termini di arco narrativo di Travis, averlo raggiunto un punto in cui viene consumato dall'apocalisse e diventa qualcosa di nuovo, sia stato importante. Apre una porta interessante mentre passiamo alla terza stagione. Perché penso che sia una persona molto diversa', ha detto Erickson.

Temete i morti che camminanoIngrandire

Una delle sfide della scorsa stagione è stata quella durante il primo tempo, quando siamo finiti sul Abigail , quando eravamo sulla barca, i primi sette episodi erano un po' più episodici di quanto personalmente avrei voluto. e è stato solo quando siamo arrivati ​​alla metà posteriore della stagione e abbiamo davvero fratturato la famiglia e diviso tutti nelle rispettive direzioni che penso che sia diventato un po' più interessante perché ci ha permesso, invece di cercare di servire sei, sette o otto personaggi in ogni episodio, siamo stati in grado di concentrarci sulla storia di Madison in uno, Madison e Alicia, in particolare Nick. Abbiamo deciso che volevamo davvero vedere un viaggio per Nick e qualcosa che fosse specifico per la sua grande spiritualità con i morti. Ma anche, cosa più importante, qualcosa che lo stava davvero esorcizzando e allontanandolo per la prima volta dalla sua dipendenza. Penso che fosse qualcosa che era importante esplorare', ha detto.

Secondo Erickson, ' l'obiettivo era farli raggiungere, nel miglior modo possibile con tutti i personaggi, un qualche tipo di punto di rottura e poi vedere come si adattano quando passiamo alla prossima stagione. Penso che una delle sfide ora sia da quando abbiamo riportato Travis a Madison e Alicia, ma Nick è ancora là fuori... Strand è stato lasciato all'hotel e ci sono pochi altri personaggi appesi. Il piano è cercare di incrociare e intrecciare di nuovo quelle storie mentre ci muoviamo nella terza stagione. Penso che la frattura della famiglia ci sia servita la scorsa stagione. Ora, ciò che è intrigante per me è aver cambiato ciascuno dei personaggi individualmente, mettendoli nel loro ruolo e nei loro viaggi separati. Quando si sono riuniti, si riconoscono più?

Come persone che hanno stretto alleanze e amicizie... resistono ancora? Penso che tematicamente una delle cose che sia importante, sia una serie di cose. Ma per la terza stagione, quando prendi qualcuno con cui hai stretto amicizia o qualcuno con cui hai vissuto, come un membro della famiglia, e lo mandi sulla sua traiettoria e lo cambi ... puoi ristabilire quella relazione? Se non puoi, cos'è? In questo mondo non puoi permetterti legami deboli. Abbiamo attraversato l'educazione apocalittica in cui tutti abbiamo tenuto conto delle nostre fragilità e debolezze e questo non è un posto, non penso che Madison sia particolarmente in quando arriviamo alla terza stagione. vedere un personaggio che è molto più spietato e molto più implacabile. È già un po' compromessa, ma penso che la stiamo spingendo anche verso un nuovo posto', ha detto Erickson.

Temete i morti che camminano è programmato per tornare a giugno per una terza stagione su AMC.



^