Interviste

Emmy Contender: Seth Meyers ha convinto Carice van Houten a interpretare Melisandre in Game of Thrones

>

Benvenuti ai contendenti agli Emmy 2019. SYFY WIRE sta parlando a una lunga lista di attori, artisti e artigiani il cui lavoro gli è valso la nomination agli Emmy quest'anno. Oggi parliamo di Carice van Houten, nominata per il ruolo di Melisandre in HBO's Game of Thrones .

Carice van Houten non è quasi mai arrivato a Westeros, almeno non come Melisandre.

Il Game of Thrones inizialmente il team ha chiesto all'attrice olandese di fare un provino per il ruolo della regina Cersei. All'epoca, però, stava girando un film con Clive Owen, il film del 2011 intrusi , quindi doveva passare. Quindi, durante la pianificazione della stagione 2, il Game of Thrones i produttori hanno chiesto di nuovo: farebbe un provino per il ruolo della sacerdotessa rossa Melisandre? Questa volta, van Houten ha capito che lo spettacolo era un buon progetto: 'L'ho saputo nel momento in cui ho letto la sceneggiatura, ma ora abbiamo le prove', ha detto. Tuttavia, si chiese: era qualcosa che avrebbe dovuto fare? 'A parte il fatto che era scritto bene, ho pensato: 'Questo è per me?''



Starhawk guardiani della galassia 2

E così l'attrice ha contattato il più grande fan del fantasy che conosceva: Seth Meyers. Van Houten aveva frequentato suo fratello Josh e aveva trascorso del tempo con la famiglia Meyers sia negli Stati Uniti che in Olanda, e tra tutti quelli che conosceva, pensava che sarebbe stato lui la persona a cui chiedere. Gli ha mandato un sms chiedendo consiglio e subito ha ricevuto una risposta: 'Sei pazzo? Questa è la cosa più bella di sempre!' Ricordando lo scambio ora, anni dopo, ride. 'Vorrei aver salvato quel messaggio!'

L'attrice ha fatto il provino, ha vinto la parte e si è presentata in servizio sul set, ma fin dalla prima prova ha sentito ancora quella sensazione di incertezza che la tormentava. Anche se è stata cinque volte vincitrice del vitello d'oro (l'equivalente del suo paese degli Oscar e degli Emmy), si sentiva fuori dalla sua profondità. Come avrebbe dovuto interpretare la misteriosa Melisandre? Cosa ha fatto scattare il personaggio? Ha tempestato di domande gli showrunner David Benioff e Dan Weiss, ma le hanno dato solo una pepita, anche se un enorme spoiler: 'Oh, a proposito, è davvero vecchia, ma ci arriveremo più tardi'. Van Houten era sconcertato: cosa significava? Inoltre era dalla parte opposta dello spettro in cui di solito si sentiva a suo agio a suonare; più abituata a esseri umani imperfetti, che si disgustano di sé e vulnerabili, le era stato affidato il compito di incarnare un essere magico quasi immortale.

'Sono stato gettato nel profondo', ha detto van Houten. 'Ogni anno, ho provato e riprovato a convincerli a dirmi di più, e ho ottenuto solo una minima quantità di informazioni. Ma è stato anche un bene, perché mi ha fatto creare qualcosa per me stesso. E speravo che mi avrebbero fatto sapere se stavo andando nella direzione sbagliata.'

Durante la sua prima grande scena - Melisandre sta bruciando le effigi dei Sette su una spiaggia di Roccia del Drago - van Houten ha lottato con il livello di autostima della sacerdotessa rossa. 'Dovevo essere completamente sicuro di me, religiosamente severo, sessuale, tutte queste cose, e mi stavo cagando, perché questo era il mio primo giorno!' ha ricordato van Houten. 'Ho dovuto solo bluffare. Tieni la schiena dritta e tieni la testa dritta».

Van Houten ha osservato come gli altri personaggi dello show sono cresciuti e si sono evoluti, e si è chiesta quando sarebbe stato il turno di Melisandre. ('Ero tipo, 'Quando il mio personaggio mostrerà dei difetti?'') È stata felicissima quando la sacerdotessa rossa ha finalmente mostrato un po' di umorismo durante alcune scene a Roccia del Drago: la cena imbarazzante in famiglia, uno scherzo durante il bagno scena – ma avrei voluto che ce ne fosse stato di più. ('Volevo fare una battuta alla fine di ogni fottuta scena', ha detto, ridendo.)

Van Houten ha avuto modo di condividere il suo talento per la commedia - e ringraziare Seth Meyers per i suoi consigli sulla carriera - durante uno sketch a tarda notte in cui Melisandre partecipa a un baby shower. E le cose sono diventate molto più interessanti per lei da interpretare una volta che Melisandre ha avuto la sua prima grande battuta d'arresto. 'La cosa che mi è piaciuta di più è stata quando ha saputo che l'incendio di Shireen era stato tutto inutile', ha detto van Houten. Il sacrificio di sangue della figlia di Stannis non ha invertito le sorti del re: la neve potrebbe sciogliersi, ma i suoi uomini e cavalli hanno disertato e sua moglie si è uccisa. Melisandre si rende conto del suo errore – senza parole, è tutto lì sul suo viso.

'Tutto il suo mondo crolla in quel momento', ha detto van Houten. 'Dopo la morte di Shireen, mi sembrava di interpretare un personaggio completamente diverso'.

sono i film ewok canon?

Poi è arrivata la rivelazione scioccante della vera età di Melisandre durante la sua crisi di fede, e questo ha reso la van Houten ancora più felice. (Beh, forse non le 5,5 ore di trucco che ci sono volute per lei faccia , collo , e mani .) Finalmente, pensò, un'opportunità per aggiungere più livelli al personaggio! 'Per darle quel livello di saggezza e vulnerabilità!' Le è piaciuto anche il fatto di non aver incorporato l'età del personaggio nella sua performance prima. «Altrimenti avrei potuto rendere Melisandre troppo fragile», disse.

Mark Ruffalo e Reese Witherspoon

La ritrovata fragilità di Melisandre è continuata nella sesta stagione, quando la van Houten è tornata nello show appena sei settimane dopo aver dato alla luce suo figlio Monte. Il suo stato postpartum ha influenzato il personaggio: essere stanco ha contribuito alla sensazione che Melisandre avesse quasi finito con questo mondo. Ma non è stato fino al suo ritorno finale nella stagione 7, durante la Battaglia di Winterfell, che ha potuto completare la sua missione.

'Durante la scena dell'accensione del fuoco nelle trincee, ti senti come se ci fosse molto in gioco', ha detto van Houten. 'È la prima volta che puoi vedere che le importa davvero.' E proprio come Davos che la osserva, lottiamo su come provare il sacrificio di Melisandre alla fine della battaglia, quando si toglie la sua collana di glamour, invecchia di nuovo e muore. 'È tutto nell'andare via, credo', ha detto van Houten. 'Ha finito.'

Van Houten attribuisce il potere senza parole delle sue esibizioni all'amore per i film muti: il suo defunto padre era stato uno storico del cinema che l'ha cresciuta sul linguaggio del corpo e sulla comunicazione non verbale di Charlie Chaplin, Buster Keaton e Laurel e Hardy. 'Un sacco di sceneggiature, le leggo e mi chiedo: 'Perché dico questo? Posso farlo con uno sguardo'', ha detto. 'Quindi tendo sempre a tirare fuori molte righe, per le quali gli scrittori probabilmente non sono grati!'

Melisandre potrebbe avere poche parole, ma i fan dello show ne hanno avute molte. Dopo l'incendio di Shireen, van Houten ha ricevuto minacce di morte, con persone che urlavano contro di lei per le strade e su Twitter. ('Muori, cagna! Muori!') Poi ha resuscitato Jon Snow e le cose sono cambiate: ha ricevuto proposte di matrimonio e, dopo la battaglia di Winterfell, la gente ha trovato ancora più cose da urlare contro di lei. ('Melisandre per il presidente!')

'Non l'ho mai vista come un male', ha detto van Houten. 'Non volevo interpretarla come Crudelia de Mon. Ma per alcune stagioni sono stato il personaggio più odiato, perché ho bruciato vivo un bambino. Non li biasimo. Ma dopo la battaglia di Winterfell, tutti se ne sono dimenticati!'



^