Altro

E3: Ottieni un'anteprima di Star Wars The Clone Wars: Republic Heroes

>

SCI FI Wire ha dato un'occhiata a Star Wars The Clone Wars: Republic Heroes , il prossimo gioco d'azione in terza persona di LucasArts basato sulla serie TV di Cartoon Network, all'Electronic Entertainment Expo di Los Angeles martedì e ha scoperto una nuova storia nello stesso stile dello show.

Tutto, dai personaggi allo stile di animazione e alle risorse artistiche, fino agli sceneggiatori e ai doppiatori, è replicato nel gioco. (LucasArts ha lavorato direttamente con Lucasfilm Animation, che condivide la stessa struttura a San Francisco.)

jonathan strano e mr. norrell stagione 2

La storia del gioco colma il divario tra la prima e la seconda stagione dello show televisivo. La storia introduce un nuovo nemico che ha messo le mani su una super arma in grado di distruggere un intero sistema solare. Il tuo compito è recuperarlo e salvare la galassia. Poiché si basa sulla serie, è ovviamente rivolto a un pubblico più giovane. Non siamo riusciti a giocare, ma abbiamo avuto una demo.



Ci sono due distinti stili di gioco qui: combattimento Jedi e combattimento clone. La missione Jedi che abbiamo visto inizia su una stazione spaziale chiamata Settimana 9 , che è una vecchia struttura di asteroidi che, durante le Guerre dei Cloni, è stata trasformata in un avamposto per le comunicazioni.

Puoi scegliere tra otto eroi Jedi. Alcuni sono familiari, come Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker, e alcuni sono nuovi per i fan dei film ma sono stati introdotti nello show. La modalità Jedi si concentra sul combattimento corpo a corpo, con spada laser e attacchi della Forza. Puoi anche influenzare gli oggetti con i tuoi attacchi. Tutti gli attacchi vengono eseguiti con un solo pulsante, rendendo semplice la presa di posizione. Ci sono, ovviamente, oggetti da collezione nel gioco. Le sfere blu intorno all'ambiente ti consentono di sbloccare segreti come diversi costumi e mappe.

Il gameplay è davvero identico alla serie, in particolare i movimenti super-acrobatici. Abbiamo visto una scena in cui Obi-Wan attacca un gruppo di droidi (quelli fastidiosi che dicono continuamente 'roger roger') e distrugge un droide d'attacco per aprire un ponte verso la stanza successiva. Ho chiesto se potevi cadere, e mi è stato detto che, per garantire che il gioco fosse accessibile a tutte le età, cose del genere non accadono. Sembra piuttosto semplice e, in realtà, molto divertente.

perché i klingon hanno un aspetto diverso nella scoperta?

Una nuova funzionalità è qualcosa chiamato 'droid-jacking', che ti permette di saltare sul dorso di un droide e usarlo contro i suoi pari.

Il combattimento dei cloni inizia su un pianeta mai visto prima che occuperà un posto di rilievo nella nuova stagione dello show. Puoi scegliere tra 10 cloni, sei che abbiamo visto e quattro no. Il gameplay qui è a distanza e si concentra maggiormente sulla ricerca e sull'utilizzo di armi come blaster, mini pistole, detonatori termici e lanciarazzi. Puoi persino usare un jet pack per aiutarti a muoverti.

Gli sviluppatori hanno sottolineato l'attrattiva intergenerazionale di Guerre stellari e ha spiegato che questo è pensato per essere un gioco che tutta la famiglia può giocare insieme. Le guerre dei cloni supporta entrambe le modalità multiplayer per giocatore singolo e per due persone. Un'altra tendenza che abbiamo visto quest'anno è la possibilità di entrare e uscire dalla modalità multiplayer senza interrompere e riavviare il gioco. Ci sono sempre più personaggi che giocano contemporaneamente, la modalità giocatore singolo ti abbina ai robot AI. Un'altra caratteristica del gioco è la 'sfida istantanea', fondamentalmente dei minigiochi facoltativi a tempo che possono essere giocati contro l'IA o altri giocatori.

Abbiamo visto la versione Xbox 360, ma il gioco è in arrivo anche per PlayStation 3, PSP, Wii, DS, PC e, in Nord America, PS2. Ci è stato detto che il Wiimote è completamente integrato nella versione Wii, ma, alla fine, il gameplay è lo stesso. Star Wars The Clone Wars: Republic Heroes uscirà a settembre. Non si sa se vedremo Ziro the Hutt.



^