Il Dottor Jekyll E Il Signor Hyde

Il dottor Jekyll e il signor Hyde erano stati uccisi fino a quando 'Mary Reilly' non aveva trasformato la storia

>

C'è una scena nella commedia poliziesca dimenticata del 1991 L'oggetto della bellezza in cui il broker di materie prime rotto di John Malkovich riflette, 'Quante volte possono rifare?' Il dottor Jekyll e il signor Hyde ?' È una domanda giusta considerando che ci sono state più di due dozzine di adattamenti cinematografici della novella gotica di Robert Louis Stevenson. Eppure solo cinque anni dopo, il regista Stephen Frears Mary Reilly (che ha interpretato ironicamente Malkovich) ha dimostrato che non tutte le storie sullo scienziato pazzo erano state raccontate. E come suggerisce il titolo, nessuna delle sue personalità è al centro della scena.

Mulder e Scully si riuniscono

Invece, la discesa del dottor Jekyll è vista attraverso l'obiettivo della sua cameriera, una giovane irlandese trasandata e oppressa con significative cicatrici sia emotive che fisiche. 'Dowdy' sicuramente non è una parola che assoceresti in genere a Julia Roberts, la regina delle commedie romantiche con un sorriso letterale da un milione di dollari. Eppure ha ancora superato molti altri A-listers glamour - si diceva che Uma Thurman, Winona Ryder e Nicole Kidman fossero in lizza per il film, che compie 25 anni questa settimana - per il ruolo che era più Plain Jane che Bella donna .

Mary Reilly è stato il primo di tre film del 1996 in cui la Roberts sembrava fare uno sforzo cosciente per sovvertire il suo personaggio da ragazza della porta accanto. Nel biopic storico Michael Collins , ha interpretato la volitiva fidanzata del rivoluzionario titolare Kitty Kiernan, e poi nella commedia musicale Tutti dicono che ti amo , ha avuto la possibilità di mostrare le sue abilità canore come una nevrotica newyorkese corteggiata da Woody Allen. Mary Reilly è stato anche di gran lunga il più selvaggio di questi film, risultando in un misero bottino al botteghino di $ 12,4 milioni (da un budget di 47 milioni di dollari) e sia Frears che Roberts hanno ricevuto nomination ai Razzies.



Gran parte dell'ira verso la performance di Roberts era diretta all'accento che è toccato a molti talenti americani. Ma sebbene il suo timbro irlandese non convinca particolarmente - tanto più quando suona al fianco del nativo Bronagh Gallagher - non è nel regno dei famosi mangling di tutti i tempi come Tom Cruise in Lontano e lontano o Gerard Butler in P.S. Ti voglio bene . Stranamente, Roberts è molto più 'in cima al mattino' per te' in Michael Collins .

Certo, rimane ancora un mistero il motivo per cui Roberts si sia effettivamente registrato per la parte. Secondo quanto riferito, ha preso a forte taglio di stipendio dal suo solito stipendio di $ 15 milioni e la gloria potenziale dei premi sembra un fattore improbabile: i monologhi da masticare paesaggi tipicamente preferiti dall'Accademia non si trovano da nessuna parte. Accenti discutibili a parte, tuttavia, Roberts non è così sbagliato come suggeriscono le recensioni feroci.

Con i suoi caratteristici capelli ramati in gran parte coperti da una cuffia e la sua carnagione fatta per sembrare più pallida di un bicchiere di latte, è facile dimenticare che stai guardando una superstar di Hollywood in azione. Roberts si rimpicciolisce anche nel ruolo di una vittoriana così repressa che risponde alla morte di sua madre nello stesso modo in cui rompe una tazza. Pronunciando ogni frase in un modo sommesso e quasi di scusa, l'attrice riesce a trasmettere sia la tranquilla attrazione che la repulsione che Mary ha per gli uomini, o meglio per l'uomo, che è impiegata a servire.

Mary, le cui origini risalgono agli anni '90 di Valerie Martin romanzo omonimo , inizialmente è un'eroina frustrante e passiva. È completamente sottomessa a Mr. Poole (George Cole), il maggiordomo di Jobsworth apparentemente deciso a rendere la sua già triste esistenza un po' più triste. Non riesce a fare domande sul sangue che continua a trovare schizzato negli alloggi di Jekyll. Non riesce nemmeno a odiare il padre depravato che una volta l'ha rinchiusa in una cantina con un roditore famelico.

Tuttavia, sentendo parlare di come Mary ha gestito il trauma della sua infanzia violenta, Jekyll diventa ancora più incuriosito dal suo membro dello staff più timido e riservato. Se riesce a perdonare l'uomo le cui azioni le danno ancora i terrori notturni, allora forse sarà disposta ad accettare il mostro che si nasconde dentro di lui?

Con grande sgomento di Mr. Poole, il famoso solitario Jekyll successivamente dà a Mary più accesso, non solo alla sua vita quotidiana, ma anche al suo alter ego alla Jack lo Squartatore. È qui che la cameriera ottiene più libertà d'azione, sia che stia mettendo il suo diretto superiore al suo posto, organizzando il funerale di sua madre, sia, per ragioni che nemmeno lei riesce a capire, coprendo un assassino Hyde.

È interessante notare che l'ultimo dei tanti omicidi di Hyde è l'unico visto sullo schermo. Certo, assistiamo a diversi cadaveri e persino alla strana testa decapitata, inclusa quella della signora Faraday, la proprietaria del bordello interpretata da un Glenn Close truccato a sufficienza da affondare una nave. Tuttavia, Frears, che sostituito Tim Burton sulla sedia del regista a fine giornata, è più interessato al fatto che la sua protagonista metta insieme i pezzi che a mostrare le azioni ignobili con dettagli raccapriccianti.

Ciò che il dramma gotico manca di sangue, lo compensa con l'inquietudine. Il direttore della fotografia Philippe Rousselot inzuppa le scene in esterni in una fitta coltre di nebbia dalla prima inquadratura in cui Mary strofina i gradini della casa di Jekyll in mattoni di carbone. Con i suoi spettrali cortili vuoti e le passerelle sospese a catena, l'edificio stesso è altrettanto inquietante. Pochi horror mainstream hanno abbracciato un'estetica così risolutamente cupa.

La mutazione finale di Hyde da sociopatico lascivo a medico mite - la prima volta che sia Mary che il pubblico possono osservare una tale trasformazione - è anche un impressionante pezzo di orrore del corpo mentre la testa e gli arti di Jekyll iniziano a sporgere fuori dalla cornice della sua controparte urlante . Non puoi incolpare Mary per essersi tirata indietro.

È merito di Malkovich che la scoperta di Mary che Jekyll e Hyde sono la stessa cosa è ancora uno shock convincente per il suo sistema. Possiamo tutti vedere che la coppia sembra esattamente uguale, tranne che per quest'ultimo che sfoggia alcuni contatti blu, ciocche più lunghe e peli sul viso meno loschi. Anche il cameriere Bradshaw (Michael Sheen in un ruolo iniziale) si chiede se Hyde sia il figlio illegittimo di Jekyll.

Eppure l'attore fa abbastanza distinzioni tra le doppie personalità da far sembrare l'inconsapevolezza di Mary credibile piuttosto che assolutamente imbarazzante. Ovviamente, non finisce con nessuno dei due, camminando per le strade piene di nebbia di Londra dopo che Hyde avvelena fatalmente Jekyll, e alla fine se stesso, pochi istanti dopo aver quasi tagliato la sua gola per garantire la sua sicurezza ('Ho sempre saputo che avresti essere la nostra morte', dichiara drammaticamente).

nome del programma televisivo del vento

Immagini TriStar riferito odiato il finale pessimista, uno dei tanti girati durante le travagliate riprese, tanto da rinnegare il film. Tuttavia, è in linea con la prospettiva fresca e femminista del film; non è chiaro dove sia diretta Mary, ma per la prima volta nella sua vita, non ha un uomo a cui rispondere. È venuto fuori che ce n'era almeno uno in più Dottor Jekyll e Mr. Hyde remake che vale la pena fare.



^