Opinione

L'IT di Stephen King ha distrutto i clown in America?

>

Il ESSO il remake è finalmente arrivato. La nuova versione, basata sul romanzo di Stephen King del 1986 e un aggiornamento della miniserie per la TV del 1990, segue sette bambini emarginati ('The Loser's Club') e il loro tentativo di fermarlo, una rappresentazione demoniaca della paura che il più delle volte appare come Pennywise il clown danzante.

Il pagliaccio ha funzionato bene come incarnazione del male nel libro di King perché c'è sempre stato qualcosa di spaventoso nei pagliacci, anche quando sono fatti per essere adulti che si divertono con le facce dipinte. ESSO è spesso citata come la principale fonte della moderna paura dei clown, ma le stranezze dei clown risalgono a secoli fa.

Giuseppe-Grimaldi_1630699c.jpg

Giuseppe Grimaldi



Il padre del clown era Joseph Grimaldi, un attore il cui clown era più vicino al teatro che al circo o al carnevale. È stato il primo a indossare una pittura bianca sul viso con guance rosso vivo, indossava abiti ridicoli e Grimaldi aveva persino una cresta blu. Attivo tra la fine del 1790 e l'inizio del 1800, Grimaldi non ha nascosto la sua deprimente vita fuori dal palco, che includeva la perdita di moglie e figlio, attacchi di depressione e intenso dolore fisico. Morì nel 1837, ubriacone al verde, e Charles Dickens fu incaricato di mettere insieme le memorie di Grimaldi.

ti amo so scena

Andrew McConnell Stott, preside della scuola universitaria e professore di inglese all'Università di Buffalo, SUNY, afferma che Dickens ha creato l'idea di un pagliaccio spaventoso. Nel suo romanzo Le carte Pickwick , Dickens esplora un clown 'orribile e sprecato' presumibilmente basato sul figlio di Grimaldi, un clown stesso morto all'età di 31 anni per problemi legati all'alcol. Nel mondo di Dickens, i clown si autodistrussero per far ridere gli altri. Stott dice che ha reso il personaggio del clown meno sano e più danneggiato forse della persona media. 'Diventa impossibile dissociare il personaggio dall'attore', ha detto detto Rivista Smithsonian indietro nel 2013.

Man mano che il circo cresceva in popolarità alla fine del 1800, i clown diventavano meno minacciosi e più divertenti, un antidoto agli atti di trapezio che sfidavano la morte e agli atti di grandi felini che erano popolari al circo. Nonostante ciò, i tristi 'clown vagabondi' erano ancora popolari, personificati dalla popolarità di Emmett Kelly.

1421915665697.jpg

Bozo il pagliaccio

Gli anni '60 furono quello che forse fu un 'rinascimento' clownesco. I clown erano la più grande attrazione televisiva, deliziando milioni di bambini dopo la scuola. Con personaggi come Ronald McDonald e Bozo the Clown, i clown sono diventati solo intrattenitori per bambini.

I clown in America sono stati cambiati per sempre negli anni '70, non da Stephen King ESSO ma da un clown malvagio molto più reale: John Wayne Gacy. Gacy era un operaio edile con forti legami con la comunità nella periferia di Chicago. Era anche un serial killer. Nella prima metà degli anni '70, Gacy ha rapito, violentato, torturato e ucciso almeno 33 adolescenti e giovani. Era conosciuto come Killer Clown, perché ha creato un personaggio da clown, Pogo the Clown, che si esibiva in eventi della comunità, ospedali per bambini e feste.

CMtjvYuW8AEOyEg.jpg-large.jpeg

Gacy in realtà non ha ucciso nessuno mentre era vestito da clown (anche se ha violentato almeno un giovane mentre era in costume), ma in prigione era noto per dipingere immagini minacciose di clown. Ha anche detto alla polizia infamemente che i pagliacci possono farla franca con l'omicidio. Nel suo caso, Pogo non è riuscito a farla franca. Gacy è stato giustiziato nel 1994.

Il che ci porta a ESSO. Stephen King ha scritto questo classico racconto della paura personificata nell'infanzia che sanguina nell'età adulta nel 1981 e lo ha pubblicato nel 1986. Era l'idea di troll e ponti che hanno ispirato il racconto, non pagliacci. Eppure i pagliacci sono da asporto ESSO , soprattutto dopo il film per la TV del 1990 con Tim Curry nel ruolo di Pennywise.

Abbiamo parlato dell''epidemia' del clown malvagio e del panico che ne deriva più volte qui su SYFY WIRE. E sembra che ci sia qualche merito per ESSO il coinvolgimento.

giudice dredd: mega city one

'Sto solo indovinando da questa affermazione, ma penso che 'spaventosi pagliacci immaginari' dalla mia memoria personale probabilmente siano iniziati con l'originale Esso film', mi ha detto Pam Moody, presidente della World Clown Association. 'Personalmente non credo che abbia cambiato il panorama della clownerie professionale.'

830502.jpg

Eppure, dalla mia ricerca sui clown malvagi, sembra che le persone al di fuori del big top odino i clown per molte ragioni, non solo per un film TV vecchio e mediocre.

Continua assicurandomi che il clown professionale non include i 'clown malvagi'. 'I clown malvagi sono in realtà personaggi di fantasia e non esistono nella vita reale. Se dovesse esserci un avvistamento di 'clown malvagio' (come è stato sperimentato in la mania mediatica dello scorso autunno ), si trattava di persone che indossavano maschere di gomma di Halloween allo scopo di terrorizzare le persone. Non avevano niente a che fare con il clown professionale. Un clown professionista porta amore, umorismo e risate in un mondo ferito.'

In un sondaggio altrettanto non scientifico che ho condotto su Facebook, solo uno degli intervistati ha indicato Esso come base per il loro odio da clown. Valentina, 29 anni, di Pittsburg, dice che il suo primo ricordo di un pagliaccio minaccioso è stato guardare l'originale Esso all'età di 3 anni. Questo l'ha portata a credere che la sua statua da clown sarebbe diventata viva e l'avrebbe uccisa. Penso che anche i fan dell'horror più incalliti possano concordare sul fatto che i bambini di 3 anni non dovrebbero essere esposti a Pennywise.

Aaron, 41 anni, di Los Angeles, ha detto che era la bambola clown in Poltergeist che ha fatto 'la fobia diventare reale.' Ha aggiunto: 'Pennywise di Tim Curry ha messo la mia fobia in uno strano posto in cui vago dalla paura al fascino e ritorno'.

Altri intervistati hanno ricordato la loro paura dei clown a partire dai clown della vita reale, sia alle feste di compleanno che al circo. Allison di Los Angeles ricorda un clown al compleanno di suo fratello. Anche all'età di 3 anni, trovava 'inquietante' la pittura sul viso e le risatine. Grace, anche lei di Los Angeles, ricorda di aver visto un clown al molo di Santa Monica che cercava di avvicinarsi al suo passeggino quando aveva 5 anni. 'Mio padre continuava a cercare di incoraggiarmi a parlare con lui, ma mi arrabbiavo sempre di più. '

Christy del Kentucky è cresciuta con il lato più squallido del clown. 'Vivendo in una città molto rurale del Kentucky, non abbiamo avuto il privilegio di avere un livello di intrattenimento Barnum & Bailey. Questi [pagliacci] sono stati picchiati. Tutto era a basso costo, come un gruppo di vagabondi che si esibiscono. I costumi erano a brandelli (anche più del normale costume patchwork di un normale clown), i volti erano segnati dalle intemperie e trasudavano semplicemente quest'aria di solitudine. Ho continuato a pensare come un bambino di sei anni, 'Cosa diavolo è successo a queste persone? Dove sono i loro genitori?' È stato un momento di fulmine per me: è meglio che lavori sodo, sia gentile con mia madre e mio padre e ricevo un'istruzione, altrimenti questa sarebbe la mia vita. Pensieri profondi per un bambino di sei anni».

Ogni intervistato mi ha detto che la cosa che li infastidiva di più dei clown era la pittura sul viso. Christy crede che 'tutto quel bianco sia innaturale'. Grace pensa che i sorrisi da clown siano inquietanti. Aaron pensa che stiano nascondendo qualcosa dietro il trucco.

Allora cosa mi ha insegnato tutto questo? ESSO non è la causa della coulrofobia. I pagliacci lo sono.

Per ulteriori informazioni sulla storia del lato oscuro dei clown, dai un'occhiata a questo articolo di SmithsonianMag.com . ESSO esce nelle sale l'8 settembre.



^