Momenti Wtf

La morte di Dick Hallorann in Shining è sia un momento WTF che tragicamente inevitabile

>

La morte di Dick Hallorann in Stanley Kubrick's Il brillante è uno dei grandi falsi alla testa di WTF nella storia dei film horror. È anche uno dei casi più famigerati del tropo razzista in cui i neri in preda all'orrore vengono uccisi per aggiungere eccitazione e pathos alla condizione delle vittime bianche. Ed è un riconoscimento tetro e a trentadue denti del razzismo del mostro bianco incombente che è Hollywood e gli Stati Uniti. Nel Il brillante , che compie 40 anni oggi, 23 maggio, questa brutta storia dell'industria e del paese si è trasformata in uno spaventoso panico magnificamente orchestrato - e disgustosamente inevitabile.

Dick è il capo chef dell'Overlook Hotel sulle montagne del Colorado; ha anche poteri psichici. Sta svernando in Florida quando riceve una chiamata di emergenza mentale da Danny Torrance, il giovane figlio anche lui psichico del custode invernale dell'Overlook, Jack. Jack è stato posseduto dagli spiriti maligni dell'hotel e mentre sprofonda nella follia omicida selvaggia , Dick va in soccorso. Prende un aereo dalla Florida, attraversa il Colorado e noleggia un gatto delle nevi per portarlo sulla strada innevata nel mezzo di una terribile tempesta. È arrivato! Danny e sua madre Wendy sono al sicuro!

E poi appena Dick entra nell'Overlook, Jack salta da dietro un angolo e seppellisce un'ascia nel suo cuore.



Il scena stessa è un capolavoro di sound design e visual. Dick entra nell'Overlook mentre si sente il vento che soffia lontano all'esterno, un debole sibilo che rende l'hotel ancora più vuoto e silenzioso. Dick, interpretato da Scatman Crothers, cammina lungo la sala cavernosa e scarsamente illuminata dell'Overlook, al centro dello schermo, con i piedi che fanno un morbido thunk-thunk sul pavimento piastrellato. La sua schiena è allo spettatore mentre si allontana timidamente; sembra goffo e vulnerabile nel suo cappotto voluminoso.

'Qualcuno qui? Qualcuno qui?' chiama ripetutamente, la sua voce echeggia leggermente. Poi Jack Nicholson salta da dietro un pilastro con un ululato acuto, e mentre l'ascia affonda, la colonna sonora divora un tema raschiante e orribile del compositore Krzysztof Penderecki. Dick grida di dolore e Danny, nascosto in albergo, inizia a urlare anche lui, le sue grida indistinguibili dalla musica. Le immagini vanno dalla bocca aperta di Danny all'agonia di Dick, a Jack, la cui lingua fuoriesce dalla sua bocca. Il suo viso è una maschera di gioiosa concentrazione mentre torce l'ascia nella ferita.

La morte di Dick è l'unico omicidio in Il brillante , e parte del suo potere è il modo in cui è sia una svolta scioccante che un climax inevitabile. Pensi che Dick risolverà i torti dell'Overlook fino a quel terribile, sanguinoso momento in cui sai che non lo farà. Ma una volta che conosci il suo destino, il suo lungo viaggio attraverso il paese sembra, in retrospettiva, come un viaggio verso l'ascia - ti rendi improvvisamente conto di quel destino tagliente che ha oscillato per tutto il film.

Non è solo il destino che è arrivato per Dick. È pregiudizio. Nel romanzo originale di Stephen King, Jack ferisce Dick, ma il cuoco sopravvive e fugge dall'hotel con Danny (Danny Lloyd) e Wendy (Shelley Duvall). Ma i film horror, in generale, non sono gentili con i neri, e questo era particolarmente vero per quelli usciti negli anni '80. Come il sito BlackHorrorMovies spiega succintamente , 'gli attori e le attrici di colore sono... sistematicamente relegati a ruoli secondari nel sistema hollywoodiano, e nei film horror, i ruoli secondari equivalgono a ruoli morenti.'

In altre parole, i bianchi sono gli eroi; i neri no. Quindi i neri muoiono.

Il brillante ha solo quattro ruoli principali: Jack, Wendy, Danny e Dick. Di questi, Dick è il meno importante e ottiene il minor tempo sullo schermo. È lì principalmente per fornire informazioni e spiegare a Danny e al pubblico come funzionano i poteri psichici. La famiglia bianca è al centro dell'attenzione. Dick, che - in linea con una lunga tradizione razzista di persone di colore sullo schermo - sembra non avere una famiglia propria, è lì solo per aiutare i Torrance. Quindi è naturale che Kubrick abbia deciso di sacrificarlo per creare suspense e alzare la posta in gioco. Questo è quello che succede ai neri nei film dell'orrore.

Anche per gli standard dei film horror, però, Il brillante Il razzismo si sente particolarmente deliberato e premeditato. Mentre Dick si dirige verso l'Overlook, uno dei fantasmi nell'hotel avverte Jack che sta arrivando il cuoco. Mentre parlano di Dick, entrambi ripetono la n-word ancora e ancora, facendola rotolare sulle labbra con una bile quasi sensuale. Jack è indignato per il fatto che suo figlio abbia chiamato un uomo di colore per chiedere aiuto. La sua rabbia sconcertata è un pezzo con la sua rabbia verso Wendy quando la accusa di sabotare la sua carriera perché vuole ottenere cure mediche per il loro figlio malato. L'Overlook esamina l'anima di Jack, e quello che vede è autocommiserazione macchiata di sputi e diritti maschili bianchi. Jack, nella sua mente, merita di essere un successo; merita di essere un grande romanziere. Non è stato in grado di compiere il suo destino. Una donna, un uomo di colore, un bambino, devono pagare.

Scatman-Crothers-come-Dick-Hallorann-in-The-Shining

Credito: Warner Bros.

Il brillante riguarda i mali degli uomini bianchi violenti. Ma è anche una celebrazione di quei mali. Jack è, dopo tutto, il personaggio principale del film, e Nicholson, le sopracciglia che si piegano con allegra malignità, dà al film la sua interpretazione più memorabile. Il grandioso, bellissimo Overlook, con i suoi fantasmi, è una metafora dello stesso Kubrick. Entrambi orchestrano magistralmente immagini orribili. Dick dice persino a Danny che i fantasmi sono 'proprio come le immagini in un libro' - o avrebbe potuto dire, proprio come le immagini su uno schermo. La maestria formale di Kubrick è anche una sorta di controllo freddo e sadico. Lui, l'Overlook e Jack ti hanno preso. Il film si chiude come una trappola.

La morte di Dick è pianificata sia dall'hotel che dal film, il che rende l'hotel una sorta di metafora di Hollywood, quell'industria che trama costantemente per uccidere persone che assomigliano a Scatman Crothers. Puoi quasi sentire Jordan Peele urlare al povero Dick, nel corso dei decenni, 'Vattene!' Ma lo chef condannato non ascolta, i suoi sensi psichici inutili contro la forza dei tropi di Hollywood. Qualcuno ha bisogno di essere sacrificato per l'orrore; il cadavere di qualcuno deve essere il fondamento di questo grande edificio. L'hotel, come i film, è un enorme burattinaio della morte. Prende Dick e prende l'ascia. Li riunisce da grandi distanze in modo che possano unirsi in un inevitabile matrimonio rosso, dando vita a quell'urlo terrificante.

Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono dell'autore e non riflettono necessariamente quelle di SYFY WIRE, SYFY o NBCUniversal.



^