Dopo La Fine Del Mondo

In difesa di After Earth, il film di M. Night Shyamalan che abbiamo frainteso

>

Quando Dopo la fine del mondo è uscito nel 2013, il pubblico del cinema era stufo di M. Night Shyamalan. Dopo una serie di film con rendimenti sempre più decrescenti — La signora nell'acqua , L'avvenimento , L'ultimo dominatore dell'aria - tutto il vento dell'autore del genere aveva apparentemente lasciato le sue vele, e il pubblico lo trattava (e, piuttosto sgradevolmente, il suo nome) con derisione. Per un panorama della cultura pop già pronto a odiare Shyamalan, Dopo la fine del mondo ha promesso più o meno lo stesso, con l'aggiunta delle sue chiare aspirazioni come veicolo stellare per il figlio di Will Smith, Jaden.

Un esercizio ad alto budget nel nepotismo hollywoodiano guidato da uno dei registi più vituperati del settore? Era una ricetta per il disastro. Attualmente, Dopo la fine del mondo mette in mostra un 11 percento su Pomodori marci , con il consenso della critica che lo definisce 'un noioso e lento esercizio di fantascienza sentimentale'. Solo pochi scrittori, tra cui Matt Zoller Seitz , ha visto i suoi meriti quando è stato rilasciato: 'Non è un classico, ma è un film speciale: spettacolare e saggio.'

Con il regista che sperimenta un po' di Shyamala-ssance (2016's Diviso è stato ben accolto dalla critica, questo mese Infrangibile / Diviso crossover Bicchiere , meno), vale la pena tornare su Dopo la fine del mondo e rivedendo i suoi meriti ora che la polvere della cultura pop si è depositata. Mettiti in ginocchio e mettiti a terra in questo momento presente, caro lettore, e lascia che ti racconti come Dopo la fine del mondo è in realtà abbastanza buono.





^