Star Trek

'The Visitor' di Deep Space Nine è uno degli episodi di Star Trek più potenti mai realizzati [Warp Factor 2.10]

>

Per sette stagioni, Star Trek: Deep Space Nine non ci ha mancato di stupore. La serie presentava le più grandi e migliori battaglie di astronavi mai viste nel franchise, film inclusi, ma questo non è importante. Eccelleva nel regno del dramma guidato dai personaggi. Molti di questi episodi sono stati serializzati, e questa è stata la prima volta Trekking farebbe quella strada. Di tanto in tanto, tuttavia, DS9 rompeva dalla forma che stava gradualmente stabilendo e offriva agli spettatori un racconto a sé stante.

Tale è stato il caso di 'The Visitor' della quarta stagione. L'episodio è arrivato subito dopo che l'arco della stagione del conflitto Klingon è stato stabilito, e proprio prima che la serie ricordasse a tutti che i Jem'Hadar erano ancora là fuori. Ha intrecciato un po 'il conflitto Klingon precedentemente menzionato, ma rimane un racconto di fantascienza autonomo (e magistrale) sull'amore di un padre e un figlio: il capitano Benjamin Sisko e Jake Sisko.

È perfettamente recitato da Avery Brooks e Cirroc Lofton, con il legame nella vita reale tra questi due attori che stava diventando davvero evidente a questo punto. Al mix si è aggiunta la leggenda del genere Tony Todd, che ha scambiato il suo solito dovere di fratello di Worf, Kurn, per interpretare il vecchio Jake Sisko. I tre di questi attori, al servizio di una sceneggiatura potente, hanno finito per dare a DS9 uno dei suoi classici di tutti i tempi.



Dimenticalo, non solo DS9: questo è uno dei classici di tutti i tempi di Star Trek nel complesso, punto e basta. Bentornato a Fattore di curvatura , dove ci stiamo tuffando in questa notte tempestosa di storie. Dai un'occhiata qui.



^