Walter Hamada

DC Films attingerà al multiverso per un massimo di 4 film all'anno, futuri spin-off di HBO Max

>

Insieme a Wonder Woman 1984 fuori ora, sia nelle sale che in streaming su HBO Max, è tempo che DC Films guardi al futuro, e non solo all'uscita 2021 di La squadra suicida . In un nuovo pezzo al New York Times , il capo della DC Films Walter Hamada ha delineato un periodo di ambizioni senza precedenti per la divisione che a volte in passato ha faticato a tenere il passo con i Marvel Studios e la sua massiccia produzione di blockbuster nell'universo condiviso. Allora, cosa possiamo aspettarci? Bene, a partire dal 2022, stiamo guardando fino a quattro uscite cinematografiche da DC ogni anno, insieme a film più piccoli e serie in streaming spin-off che colpiscono HBO Max, tutti portati dal potere di piegare la realtà del multiverso.

Hamada, che ha rilevato la DC Films nel 2018 dopo un periodo di incertezza culminato nell'uscita un po' confusa di Lega della Giustizia , ha trascorso gli ultimi due anni a lavorare con il capo della Warner Bros. Pictures, Toby Emmerich, su una strategia per aumentare drasticamente la produzione della divisione di film basati sulla DC Comics. In quel periodo, lo studio ha riscontrato successo con varie versioni della DC Films che offrono una presentazione tonale molto diversa. Il gioco dell'avventura Aquaman , la commedia di gang di ragazze Uccelli da preda , e la drammatica storia delle origini Burlone tutti hanno trovato successo in modi diversi, e quest'ultimo ha persino offerto alla DC Films un po' di gloria agli Academy Awards 2020. Sebbene due dei film si siano apparentemente svolti nello stesso universo, il 'DC Extended Universe' che ospita anche uscite come Squadra Suicida , Uomo d'Acciaio e Wonder Woman - non condividevano connessioni importanti. Quel senso di varietà, oltre al gran numero di vari progetti in via di sviluppo non collegati alla DC, ha portato Hamada ed Emmerich a guardare al multiverso per garantire il futuro cinematografico della compagnia.

Come molti fan hanno già intuito, il prossimo Il flash il film contribuirà a fornire agli spettatori una sorta di introduzione al concetto di multiversalità. In pratica, è abbastanza semplice. Il DCEU è una Terra, piena di eroi e concetti che sono già collegati in qualche forma e continueranno ad entrare attraverso i suoi eroi esistenti (Wonder Woman, ad esempio, ha già avuto un terzo film nella sua saga 'accelerato' da Warner Bros.), mentre i film in uscita non collegati al DCEU possono semplicemente esistere su Terre separate, dove diverse incarnazioni degli stessi personaggi possono esistere libere dal peso della continuità. Il flash ci reintrodurrà ad almeno due di queste diverse incarnazioni, poiché sia ​​Ben Affleck che Michael Keaton hanno firmato per interpretare le rispettive versioni di Batman per il film. Nel frattempo un terzo Batman, interpretato da Robert Pattinson, sta appena iniziando la sua carriera da supereroe nel film di Matt Reeves. Il Batman .





^