Interviste

La star di Day of the Dead: Bloodline Sophie Skelton parla di George Romero, zombie e Outlander

>

Giorno dei Morti: Bloodline non è un sequel, o è un remake. È più una 'reimmaginazione' del classico cult di George Romero, Giorno della morte . Proprio come l'originale, linea di sangue si concentra su un mondo invaso dagli zombi e sui pochi sopravvissuti umani che si nascondono nei complessi militari in tutto il paese. Durante una corsa per le forniture mediche, l'ex studentessa di medicina Zoe (interpretata da Sophie Skelton) scopre un ex paziente raccapricciante, Max, che è uno zombi senziente, proprio come Bub dall'originale Giorno della morte . Zoe ha i suoi problemi con Max: quando era vivo, ha tentato di violentarla. Ma ora che è un semi-zombie, Zoe pensa che il suo sangue possa contenere il segreto per una cura.

Abbiamo parlato con l'attrice Sophie Skelton dell'interpretazione di Zoe, dell'ottenimento della benedizione di George Romero e del suo tipo preferito di zombi. Siamo anche riusciti a ottenere alcuni dettagli sulla quarta stagione di straniero .

Giorno dei Morti: Bloodline

Parlami un po' del ruolo. Come l'hai preso?



È interessante notare che in realtà ho ottenuto il ruolo perché stavo aiutando qualcun altro a registrare un ruolo diverso nel film. Ha detto che dovrei provare a fare un'audizione. Così ho fatto, ho contattato il mio agente e sono riuscito a ottenere un'audizione davvero dell'ultimo minuto. La parte era già stata scelta, ma è saltata a causa delle date. Così ho fatto l'audizione, ho avuto notizie alcuni giorni dopo e sono volato in Bulgaria per filmare. Quindi è stato tutto abbastanza veloce, in realtà.

Il tuo amico ha ottenuto il ruolo per il quale ha fatto l'audizione?

No. Ma lui mi ha aiutato. Siamo ancora amici!

crisi delle gomme da masticare: tokyo 2040

Qual è stato il ruolo che ti ha fatto venire voglia di fare un provino per questo?

Penso, dato che è un remake di un classico di culto... Romero è stato davvero il padrino dei film di zombie. È stato davvero fantastico poter far parte di quel franchise, specialmente ora che [gli zombi] sono così popolari, in termini di Il morto che cammina e cose così. In termini di franchising, ho pensato che sarebbe stato davvero fantastico farne parte. È sempre divertente provare a fare un remake. In termini di Zoe come personaggio, è un personaggio davvero bello e interessante da interpretare perché la vediamo cinque anni prima dell'apocalisse, quando è piuttosto ingenua e piuttosto giovane, e in realtà inciampa nella vita. Poi le è capitato questo evento davvero straziante, quando viene attaccata da Max. Poi passiamo a cinque anni dopo, dove Zoe è un po' più tosta. È davvero arrivata a se stessa. È stato fantastico interpretare una fascia di età e una tale gamma di personaggi in una persona.

velocità dell'aria di una rondine a vuoto

Ti è piaciuto fare il tosto?

Sì! Era davvero grandioso. Stavano anche filmando La guardia del corpo del killer allo stesso tempo, nello stesso studio. Un giorno siamo andati su quel set, ed era un'atmosfera così bella perché c'erano pistole che sparavano e tanta azione. È stato fantastico nutrirsi di questo. È stato davvero divertente interpretare la parte d'azione di Zoe.

Lo consideri un remake di Giorno della morte ? Un riavvio? Una rivisitazione?

Suppongo che reimmaginazione sia una parola migliore, perché la trama è diversa. Ovviamente si basa sull'originale. Il personaggio di Max è molto basato su Bub [lo zombi semi-senziente nell'originale Giorno della morte ]. Molti personaggi sono vagamente basati sugli originali. Ci siamo anche diramati molto da esso, non solo rendendolo pura azione, ma anche dandogli una svolta psicologica con il personaggio di Zoe. C'è questo orribile attacco da parte di Max, poi lui torna a 'perseguitarla'. Quindi è 'inquietante' in quanto è ricco di azione e anche spaventoso.

giorno dei morti: stirpe

Conoscevi l'originale? Giorno della morte prima di iniziare questo progetto?

Si. L'avevo visto un po' di tempo fa. Ma poi l'ho rivisitato quando stavo facendo l'audizione per il ruolo e ci lavoravo. Volevo assicurarmi che accennassimo all'originale. So che ci sono stati dei remake nel mezzo, ma la gente ama davvero l'originale, ed è diventato un film di culto così popolare. Volevo assicurarmi di mantenere la lealtà a questo, anche per i fan.

Era George Romero, regista dell'originale Giorno della morte , coinvolto affatto?

Non era sul set o altro, ma era molto coinvolto all'inizio, credo. È il suo bambino, suppongo. Era uno dei suoi originali, uno dei suoi primi [film di zombie]. Perché è l'ultimo ad uscire prima di morire, è bello poterlo fare e, si spera, renderlo orgoglioso. So che voleva fare un altro film di zombie prima di morire, ma diceva cose come Il morto che cammina proibito quello. Il che è piuttosto triste, davvero. Il genere che ha dato i natali è stato ripreso e inizia a intralciare le cose. Dal momento che questo sarà il primo ad uscire dopo la sua morte, si spera che lo renda orgoglioso.

i dvd di star wars best buy

Puoi approfondire il motivo per cui a Romero è stato proibito di fare altri film sugli zombi?

Non l'ha detto, ma penso che sia solo che la televisione è diventata una cosa così popolare ora. Alla gente piace guardare in modo binge e investire davvero in una serie. penso Il morto che cammina è diventato così popolare che quasi non sembrava più il suo genere. Forse le persone non investirebbero per andare a vedere il film quando sono così investite in Il morto che cammina . Ma chi lo sa. Spero che questo sia buono per le persone e che si divertiranno a guardarlo tanto quanto Il morto che cammina .

Sei un fan del sottogenere zombie?

lo sono, si. Cose come Guerra Mondiale Z . Penso sia grandioso.

Hai una preferenza: zombi lenti o zombi veloci?

Penso che Romero si rotolerebbe nella tomba se dicessi che preferisco gli zombi veloci! So che preferisce quelli lenti. Penso che sia difficile ora, perché vedi così tanti film in cui tutto ha un'azione così veloce e spaventa. ... Ha più a che fare con il ritmo, piuttosto che con una suspense in anticipo, se questo ha senso. Quindi penso che, in un certo senso, debbano essere un po' più veloci perché penso che le persone al giorno d'oggi, perché sono state nutrite così tanto con gli zombi, hanno bisogno di qualcosa di diverso, per distinguersi davvero e spaventarle ora. La gente è quasi un po' abituata adesso, credo!

Gli zombie in linea di sangue erano zombie veloci.

citazioni di tartarughe ninja mutanti adolescenti

Si. Ma poi Max non lo è, il che suppongo sia un bene. Dovrebbe distinguersi come quello davvero, davvero inquietante. Quindi sì, gli zombi corrono, cosa che Romero direbbe che non dovrebbero. Penso che sia bello avere quel contrasto tra i due. Max è lento, il che aumenta la sua inquietudine rispetto agli zombi più veloci. Penso che funzioni bene in questo senso.

penso che linea di sangue potrebbe essere la prima volta che uno zombi impedisce uno stupro.

Si Credo di si!

giorno dei morti: stirpe

Puoi parlarci un po' delle riprese di quella scena? C'erano molti elementi che entravano in quella scena.

Si. Inizia con Max come stalker, e chiaramente ha perseguitato Zoe per molto tempo. Ma c'è anche quella giustapposizione di Zoe che ha bisogno di Max per un motivo diverso. Sente di aver bisogno di Zoe, ma lei ha bisogno di lui per un motivo diverso, perché il suo sangue è così raro. Quindi deve mantenere questa 'relazione' con lui e vederlo molto. Penso che quando sono all'obitorio a quel punto, lei sta solo cercando di calmarlo e assicurarsi che non faccia niente di stupido. Sta solo cercando di mantenere la pace con lui, perché sa che avrà bisogno di lui in seguito. Quindi c'era quel primo elemento della scena, che era quasi come cercare di addomesticare un cane. Poi, c'è l'elemento in cui c'è un po' più di azione. Lui la sta spingendo a terra, poi lei si rende davvero conto di cosa sta cercando di fare. Penso che l'aspetto positivo della scena sia che Zoe non si blocca e lo stupro non avviene. So che molte donne in situazioni di stupro si bloccano, ma Zoe reagisce, il che suppongo sia un piccolo flash per la Zoe che vediamo cinque anni dopo. Poi, ovviamente, la vedi crollare in quella parte della scena, ma poi vede quell'enorme attacco di zombi, quindi c'è quasi un senso di sollievo, combinato con un senso di paura. È stata una scena davvero interessante da fare, e Johnathon [Schaech] è stato fantastico. Voglio dire, avevo un sacco di lividi - eravamo su un pavimento molto duro - ma a parte questo, è stato fantastico!

Hai fatto tutte le tue acrobazie?

Si. Faccio lividi come una pesca, ma mi piace farli. Ce n'era solo uno che non avevo: quando guidavamo gli hummer. Non ricordo se Zoe guidi effettivamente nel film, ma in origine Zoe stava guidando in quella scena. In realtà non guido da molto tempo, quindi essere in questo grande, vero e proprio hummer dell'esercito, su una collina... L'equipaggio mi stava prendendo in giro. Avrebbero chiamato l'azione e io ero al posto di guida e mi sono semplicemente bloccato. 'Non posso. Non posso iniziare la scena della guida.' Hanno iniziato tutti a ridere e mi hanno detto che avevo un doppio e che avremmo iniziato più avanti nella scena. Quindi quello non l'ho fatto.

Qual è stata la tua scena preferita da filmare?

m night shyamalan serie tv

Penso che tutte le cose con Lily [una bambina nel complesso che è gravemente malata] siano state belle, perché avevi un lato davvero morbido di Zoe, ma in un modo molto diverso dalla Zoe morbida che vediamo all'inizio. All'inizio è debolezza, mentre in seguito è solo abbastanza materno. Ma mi piace fare tutte le cose d'azione. Molte delle riprese notturne sono state fantastiche da fare. Correre molto, stare in alcuni dei quad è stato davvero divertente, guidare molto velocemente in quelli. E quelli con Max. C'è una scena davvero fantastica in cui Max è legato nella sala medica e Zoe lo sta manipolando per fargli prendere il sangue senza che lui lo sappia. Sta quasi fingendo di sedurlo, poi prende il sangue e glielo mostra. È stato un bel momento perché è quasi una piccola vendetta che Zoe può ottenere in quel momento, e quella sensazione trionfante di essere riuscita a manipolarlo per ottenere ciò di cui aveva bisogno, è davvero una bella svolta rispetto a prima.

C'è qualcosa che potresti essere in grado di visualizzare in anteprima per noi? straniero quarta stagione?

Non hanno ancora scritto tutte le sceneggiature, quindi non posso nemmeno essere nei guai per aver regalato qualcosa! Ma dal libro sappiamo che vediamo Brianna tornare indietro nel tempo, il che sarà fantastico, per mettersi al lavoro con tutti. Vediamo Brianna passare attraverso molti eventi strazianti e come li affronta. Vediamo molto di più Brianna e Roger e la loro relazione svilupparsi. Ci sarà molta più azione per Brianna nella quarta stagione, il che sarà fantastico. Un po' di equitazione, forse delle pistole, chi lo sa. Forse un po' di caccia.

Riguarda la rivoluzione americana, quindi spero che vi piaccia quest'anno, perché la storia è tornata in America. Penso che alla gente sia piaciuto il fatto che fosse in Scozia, ma ora potrebbe sembrare che ti stia tornando a casa, hai un mix. Ottieni Scozia e America in questa stagione.

Saban Film su YouTube

Giorno dei Morti: Bloodline è nelle sale selezionate e sui servizi digitali il 5 gennaio. straniero torna su Starz per la sua quarta stagione nel 2018.



^