Cime Gemelle

David Lynch spiega perché se n'è andato e poi è tornato al revival di Twin Peaks

>

L'anno scorso, Showtime ci ha portato Twin Peaks: Il ritorno , un capolavoro televisivo di 18 ore dall'originale Cime gemelle creatori David Lynch e Mark Frost che hanno risposto ad alcune domande, ne hanno sollevate molte altre e hanno mantenuto Dovrebbe fan inchiodati settimana dopo settimana. Lynch e Frost hanno co-scritto ogni episodio, Lynch li ha diretti tutti e il risultato è stato uno dei programmi televisivi più acclamati del 2017. Ma quasi non è andata così.

Nell'aprile del 2015, sei mesi dopo che Showtime ha annunciato il revival come serie limitata di nove ore, Lynch ha annunciato che se ne sarebbe andato. Cime gemelle sulle preoccupazioni di bilancio. I fan e il Dovrebbe il cast si è radunato intorno a Lynch, e un mese dopo è tornato dopo che nuove trattative con la rete gli hanno dato il budget che desiderava e un ordine maggiore per gli episodi (all'epoca il totale non era stato annunciato, ma alla fine è stato di 18 ore). Tutto ha funzionato, quindi per il momento Il ritorno è andato in onda, non si sentiva più molto di quello che è successo esattamente che ha convinto Lynch ad andarsene e poi a tornare nella serie. Nella sua nuova memoria Stanza per sognare , Lynch ha finalmente elaborato un po' come è andato tutto questo.

Secondo Lynch, Showtime inizialmente era riluttante a realizzare la serie revival con il budget richiesto, ed erano anche riluttanti a offrire qualcosa di più di nove episodi. Lynch cita il fallimento finanziario del suo film più recente all'epoca, Impero interno , almeno in parte il motivo per cui Showtime era riluttante, ma quando ha visto il budget proposto per la nuova serie, ha sentito che non c'era modo di farlo funzionare.



'Poi, quando ho visto il budget che stavano offrendo, ho detto, 'F**k questo', ed ecco fatto! Ho detto: 'Sto fottutamente fuori!' Se vogliono farlo senza di me, probabilmente glielo lascerò fare, ma sono fuori' e ho sentito un tremendo senso di libertà misto a tristezza quando ho preso la decisione', ha scritto.

Due giorni dopo che Lynch ha annunciato la sua partenza dalla serie, i dirigenti di Showtime Gary Levine e David Nevins si sono incontrati con Lynch a casa sua e, dopo aver mangiato dei biscotti, hanno cercato di trovare un nuovo accordo. Secondo Lynch, alla fine dell'incontro di 45 minuti 'non stava succedendo affatto', ma lui e Nevins hanno detto entrambi che si sarebbero fatti delle offerte l'uno per l'altro. Lynch e Cime gemelle la produttrice esecutiva Sabrina Sutherland si è messa al lavoro su una sorta di offerta tutto o niente chiedendo tutto ciò che Lynch riteneva necessario per realizzare la serie come voleva.

Senza un cazzo di cosa da perdere, Sabrina e io abbiamo stilato un elenco di tutto ciò di cui avremmo avuto bisogno e ho detto: 'Okay, Sabrina, entrerai lì per dire:' Questa non è una negoziazione. Se vuoi farlo, questo è quello che ci vuole.' Se iniziano a cavillare su alcune cose, dì grazie mille e alzati in piedi e vattene.' Ha scritto Lynch. Ma David Nevins ha detto: 'Possiamo farlo funzionare', e basta - sono tornato nella cosa.

Così Lynch è tornato a Il ritorno , Showtime ha accettato il suo budget e ha prodotto 18 episodi, e abbiamo ottenuto una delle riunioni televisive più emozionanti mai realizzate. La lezione qui: dai a David Lynch quello che vuole. E porta i biscotti.

(Attraverso Avvoltoio )




^