Jessica Alba

Valarie Rae Miller di Dark Angel sulla lotta dello show per la rappresentazione queer

>

Angelo nero è la serie di fantascienza femminista cyber-punk che non aveva alcun motivo di essere in TV in rete.

Nato da un'idea del regista James Cameron e del produttore Charles H. Eglee, lo spettacolo è stato presentato in anteprima su Fox 20 anni fa e, nonostante sia durato solo due stagioni, ha lasciato il segno nel panorama televisivo dei primi anni. Ha preceduto altre serie di genere - spettacoli come Lucciola e Perso e Battlestar Galactica – e ha scambiato il tipo di potenziamento e inclusione che la maggior parte delle sue altre serie di fantascienza non erano abbastanza coraggiose da provare.

Presentava una giovane Jessica Alba come protagonista, un soldato Manticore geneticamente modificato di nome Max che si nascondeva dai sicari del governo in una Seattle post-apocalittica. I terroristi avevano fatto esplodere un impulso elettromagnetico anni prima, facendo tornare il futuro a gadget arcaici come cercapersone e telefoni fissi. In questo mondo immaginario, Max si nascondeva dalle persone che davano la caccia a lei e ai suoi fratelli e sorelle, effettuando consegne come fattorino in bicicletta e lavorando come ladro. È così che alla fine si è ritrovata con un giornalista ricco e giusto come l'inferno interpretato da Michael Weatherly, che si è offerto di riallacciare i rapporti con la sua famiglia perduta da tempo in cambio del suo aiuto per sconfiggere i politici corrotti, smantellare l'ingiustizia sistemica e risolvendo tutti gli altri problemi sociali che lo spettacolo sembrava desideroso di esplorare.

Ma nonostante la sua premessa inventiva, la sua guida carismatica e l'appoggio di Cameron, Angelo nero è stato cancellato dalla rete in alcune circostanze confuse e non convenzionali.

SYFY FANGRRLS ha deciso di celebrare l'anniversario dello show parlando con una delle sue star, Valarie Rae Miller. Ha dato vita all'amata Cindy originale nello show, rompendo barriere invisibili che la maggior parte delle serie all'epoca era felice di ignorare interpretando una delle prime donne queer di colore in prima serata TV. Cindy originale era sfacciata e schietta, un'amica leale, una donna complicata con le sue lotte ma la sua sessualità non è mai stata una di queste. anni prima La parola l e pelli , mesi prima che Willow e Tara si scambiassero un bacio rivoluzionario su Buffy , Cindy originale era lì, aiutando la sua ragazza Max a stare fuori dai guai e combattendo contro l'uomo futuristico.

Miller ci offre uno sguardo dietro le quinte della serie di fantascienza più provocatoria di Fox, i combattimenti che i creativi hanno avuto dietro le quinte e l'eredità del suo personaggio.



^