Stephen King

Il cambiamento cruciale della storia che rende The Outsider uno dei migliori adattamenti di Stephen King

>

Anche in un campo un po' affollato di adattamenti di Stephen King pubblicati negli ultimi tre anni circa, L'intruso è riuscita a distinguersi. Nel corso di otto episodi finora, l'adattamento diretto da Richard Price del romanzo di King del 2018 si è dimostrato una visione avvincente e spesso inquietante della storia di una città distrutta da una forza soprannaturale invisibile. È stato raggiunto grazie a un implacabile senso di terrore strisciante, un cast straordinario e, forse più cruciale, un acuto senso di cosa mantenere e cosa cambiare all'interno della narrativa originale di King.

Sebbene i fan non tendano ad associare grandi cambiamenti alla trama con buoni adattamenti dei libri che amano, nel caso di L'intruso , il cambiamento si sta rivelando un'ottima cosa. Per vari motivi, inclusa la necessità di sostenere la tensione dello spettacolo nel corso di 10 ore invece delle due di un film, la miniserie si è presa molte libertà sia grandi che piccole con il racconto di King. La storia principale è ancora lì, è ancora iniziata dallo stesso orribile incidente e la maggior parte dei personaggi è abbastanza riconoscibile, ma lo spettacolo è andato per la sua strada con gran parte del resto.

Quella storia centrale riguarda una piccola comunità in Georgia che è scossa nel profondo quando un ragazzo del posto viene brutalmente assassinato e il principale sospettato si rivela essere Terry Maitland (Jason Bateman), l'allenatore della piccola lega locale. Terry è un membro rispettato, persino amato, della sua comunità, e ciò che rende il suo coinvolgimento nell'omicidio particolarmente orribile è il modo in cui sembrava a malapena cercare di nasconderlo. Le sue impronte digitali, i segni dei suoi morsi, persino il suo DNA sono dappertutto sulla scena del crimine, quasi volesse essere catturato. Mentre la città vacilla sulla scia dell'arresto di Terry e un piccolo gruppo di investigatori cerca di capire cosa sia realmente successo, emerge una strana possibilità: e se la cosa che ha ucciso quel ragazzo volesse solo che tutti pensare era Terry?



Potremmo parlare di molti cambiamenti in L'intruso adattamento, dalla versione più complessa della mitologia dei mostri dello show al semplice cambiamento di location (il libro si svolge in Oklahoma), ma uno spostamento si distingue come particolarmente efficace. In effetti, direi che è un cambiamento che ha contribuito a fare L'intruso uno dei migliori adattamenti di Stephen King del 21° secolo. Se lo spettacolo riuscisse ad atterrare, potrebbe finire per essere uno dei migliori adattamenti di King di sempre, perché questo cambiamento chiave aggiunge un enorme contesto emotivo alla storia pur mantenendo un classico tocco di King.

**Avviso spoiler: ci sono spoiler per L'intruso avanti.**



^