Netflix

I critici affermano che la 'magia si è attenuata' nella seconda parte della serie Sabrina di Netflix

>

quando Le terrificanti avventure di Sabrina ha reinventato il personaggio di Archie Comics per il pubblico di Netflix (grazie a Riverdale creatore Roberto Aguirre-Sacasa), i fan sono stati corteggiati dal femminismo oscuro e stregato dello show e dalla deliziosa interpretazione della star Kiernan Shipka sull'adolescente mago.

Ora che lo spettacolo è entrato nella Parte 2, la seconda serie di episodi, è... nove episodi sono stati accolti da un pubblico che ora ha aspettative diverse: non cercavano Sabrina la Strega Adolescente , stavano cercando Le terrificanti avventure di Sabrina per costruire la sua Parte 1. Ora le recensioni sono uscite e si tingono di un po' di oscurità.

Dopo che tutti gli episodi sono usciti il ​​5 aprile, i critici si sono affrettati a pubblicare le loro recensioni sul dramma angosciante, gotico e demoniaco. Alcuni hanno visto i nuovi episodi come un rafforzamento della concentrazione, mentre altri hanno semplicemente ritenuto che lo spettacolo avesse perso la sua strada e si fosse sacrificato troppo per la sua maggiore morbilità.



Ma sentiamo i critici stessi:

Kelly Connolly a guida tv chiama Le terrificanti avventure di Sabrina un brutto spettacolo che ha mangiato uno spettacolo esilarante. Il campo è forte con questo, scrive il recensore, poiché lo spettacolo vede Sabrina scartare il facile dilemma morale della prima parte e investire nelle strane vicende della sua malvagia accademia. Connolly critica anche il femminismo dello show, dicendo che nella seconda parte, in particolare, la tendenza ideologica sembra più un nome che qualcosa di sostanziale. Sabrina semplicemente non capisce la vita interiore dei suoi personaggi, scrive Connolly, definendo i nuovi episodi molto appariscenti ma essenzialmente vuoti.

Uproxx Anche Kimberly Ricci ritiene che i nuovi episodi non raggiungano i livelli del primo lotto, anche se ciò che accade sembra più intenso e comporta conseguenze più gravi. Non vede il fattore campo in modo così forte, ma vede Sabrina scivolare verso l'inferno. La sua recensione è in definitiva un promemoria in sordina che lo spettacolo è un orologio divertente e spettrale, ma imperfetto.

Avvoltoio Angelica Bastien è stata meno indulgente nei confronti del declino dello show, osservando che mentre lo show vanta ancora molti dei suoi piaceri estetici, la sua magia si è un po' attenuata di fronte a problemi fastidiosi che sono diventati più difficili da ignorare. Questo perché, come altri hanno già detto, il divertimento e i giochi delle streghe sono fantastici, ma spesso possono sembrare vuoti grazie ai personaggi sottoscritti che prendono parte ai riti. Il femminismo può essere eccessivamente semplice, proprio come le sue caratterizzazioni, quindi nonostante continui a premere tutti i pulsanti divertenti e oscuramente magici (specialmente in alcune delle sue sequenze visive più fantasiose e audaci), c'è ancora qualcosa di strano nel ritorno di Sabrina.

Merrill Barr ha denotato più o meno lo stesso a Forbes , il quale dice che oltre a tutti i problemi tonali e ai sacrifici di trama, il ritmo dello spettacolo sembra semplicemente sbagliato. I lunghi episodi si trascinano, e poiché il contenuto è uguale o peggiore di quello dei primi episodi, esacerba eventuali difetti. Anche il suo fascino elegante si perde in Barr, che lo vede come un simbolo della maggiore insipidezza dello spettacolo.

La playlist 's Julia Teti ammette che lo spettacolo può spesso sentirsi sul naso, ma la sua recensione prende la semplicità dei personaggi come una visione più focalizzata sull'universo dello spettacolo. Potrebbe abbandonare personaggi minori, ma la scelta consente un focus chiaro che la Parte 1 sembrava mancare. Mentre questo è stato un rompicapo per alcuni critici, quelli come Teti hanno scoperto che lo spettacolo mantiene la sua magia carismatica nonostante le sue debolezze.

Le terrificanti avventure di Sabrina la seconda parte è ora su Netflix.



^