Henry Jackman

Il compositore Henry Jackman sulla 'parodia' del tema di Fake Cap e dà a Bucky Barnes un suono civile

>

Mentre Il falco e il soldato d'inverno apre nuove strade per il ritorno dei personaggi nel Marvel Cinematic Universe, era ancora importante che l'atmosfera della serie corrisponda ai film che l'hanno preceduta. Per fortuna, i Marvel Studios hanno portato il compositore Henry Jackman per segnare la serie Disney+.

Jackman ha scritto la musica per entrambi Capitan America: Il Soldato d'Inverno e Capitan America guerra civile , dando a quei film un suono diverso da quello che ha portato il compositore Alan Silvestri Capitan America: Il primo vendicatore . Difficilmente confinati al solo MCU, i crediti di Jackman includono anche (ma non sono limitati a) i punteggi per Kingsman: Il servizio segreto , Kingsman: Il Circolo d'Oro , ciliegia , Kong: L'isola del teschio , Jumanji: Benvenuti nella giungla , X-Men: Prima Classe , e il videogioco Uncharted 4: Fine di un ladro .

SYFY WIRE ha recentemente parlato con Jackman di come si è avvicinato Il falco e il soldato d'inverno , come ha ampliato temi già esistenti e altro ancora.



Sei stato responsabile del suono di questi personaggi e dell'atmosfera generale di questa parte del MCU da allora Capitan America: Il Soldato d'Inverno . Come hai fatto evolvere quel suono per la prima volta da quello che abbiamo sentito? Capitan America: Il primo vendicatore ?

Sì, è un'ottima domanda perché c'è un contrasto particolare. Il primo vendicatore , che adoro, deriva da quella parte della storia di Capitan America nella graphic novel che è politicamente inequivocabile. È un pezzo d'epoca. I nazisti sono i cattivi. È Capitan America nella sua versione più... Penso che 'semplice' sarebbe la parola sbagliata, ma lui è il centro della libertà. Tutti sapevano dove si trovavano. E così il tema di Alan lo imposta perfettamente e brillantemente. Ha tutto il patriottismo quasi indiscusso, è una grande melodia - sono un grande fan di Alan.

dvd originale della trilogia di guerre stellari

Quando salti a Il soldato d'Inverno , è un film completamente diverso. Il tutto è più spionaggio, thriller, incertezze politiche, un film molto più contemporaneo. C'era letteralmente solo una parte di Il soldato d'Inverno , proprio all'inizio, dove il tema di Alan ha lavorato in questo nuovo contesto per configurarlo. Da allora in poi ha richiesto solo un tono completamente diverso... se si accumula la combinazione di Capitan America, pesce fuor d'acqua, ambientato nel 21° secolo... La voce da regista di [Registi] Joe e Anthony [Russo] stranamente ha qualcosa che prende da alcuni di quei grintosi film politici degli anni '70 in un certo senso. E poi c'è tutta questa azione folle, da balletto, in stile ninja - tutto.

Amo scrivere musica sinfonica e travolgente basata sull'orchestra. Un film come Jumanji necessita esclusivamente di un linguaggio sinfonico costante, mentre Il soldato d'Inverno aveva bisogno di questo elemento di robustezza. Quindi era una combinazione del tema... molte delle tematiche orchestrali erano ancora lì, ma un po' più contemporanee e con questa corrente sotterranea di materiale di produzione e suoni più duri che parlano di un mondo post-2012.

E quelli erano gli elementi che si univano. E per me, cerco di pensare a Bucky... Ho provato a pensare a Winter Soldier come gli ultimi frammenti di un'anima umana intrappolati all'interno di un telaio meccanicistico che non poteva sfuggire e torturato all'interno. E a me, quello non sembrava così orchestrale... facevo musica per batteria e basso e ogni genere di altra roba. Ho pensato, beh, i Russo, hanno una mentalità piuttosto aperta. Cercherò solo un suono di Winter Soldier che sia piuttosto radicale e lo adoreranno o lo odieranno. Quindi parte di questo ovviamente ora passa al nuovo spettacolo.

Anthony Mackie come Sam Wilson

Credito: Marvel Studios

La transizione poi è andata avanti a Capitan America guerra civile , che non è lo stesso ma ha la stessa sensazione, e ora siamo in questo posto dove Steve Rogers è fuori dai giochi, ma ci rimangono ancora questi altri due personaggi che abbiamo avuto modo di conoscere da quelli film. Quindi, come sono passati la colonna sonora, l'atmosfera e i suoni nella nuova serie?

Alcuni elementi stanno assolutamente continuando da prima, mentre altri elementi davvero importanti e importanti come Steve Rogers sono ora un fantasma. Non è che Steve Rogers non esista in un certo senso. Nel primo episodio, il peso dell'eredità dello scudo e il suo significato sono tutti legati a Steve Rogers.

lunghezza del giorno su venere

Voglio dire, una delle cose che ho trovato davvero soddisfacente, penso che mi sia permesso parlarne perché è già nei titoli di coda. C'era un piccolo motivo in Soldato d'Inverno per Falcon quando sarebbe volato via, ma non ho mai avuto così tanto spazio... ora sono stato in grado di prendere quel motivo e trasformarlo nel suo tema completo e sviluppato, che appare nell'episodio 1 e 2. Nei titoli di coda, c'è una versione rock e blues della Louisiana un po' tosta. Quindi c'è un buon esempio dell'esistenza di un motivo gravido che sapevo avesse una sorta di potenziale da supereroe... questo è un esercizio davvero soddisfacente perché ho sempre saputo che c'era qualcosa lì dentro, ma non è mai stato appropriato arricchirlo.

Ma è un punto interessante che hai sollevato perché... abbiamo visto Bucky, il viaggio di Winter Soldier da quel momento in poi Guerra civile . Quando arriverai in Wakanda in seguito Vendicatori film, è diventato il lupo bianco. Stai vedendo questo viaggio mentre viene deprogrammato. Quando arrivi al nostro spettacolo, vediamo il Bucky civile per la prima volta da quando abbiamo visto il Bucky civile negli anni '40. Quindi sta lottando per avere 106 anni. E, naturalmente, è solo quando ottieni i flashback sulla sua vita da assassino che ottieni tutti i toni discordanti del Soldato d'Inverno.

E ora c'è un'evoluzione in cui ora c'è una sorta di tematica civile di Bucky, che in realtà, per i musicologi là fuori, se vogliono diventare davvero geniali, c'è una piccola forma tematica alla fine; in realtà è in una scala ottatonica molto particolare e inquietante che appare proprio alla fine della traccia 'Winter Soldier' nell'album originale. Ed è come prendere una forma tematica da lì, appianare tutta la strana scala in cui era, metterla in una scala diatonica, e questo è diventato un motivo civile di Bucky per questo spettacolo.

Sam Wilson (Anthony Mackie) e Bucky Barnes (Sebastian Stan)

Credito: Marvel Studios/Disney+

guerre dei cloni di obi wan kenobi

Sembra che ci sia molto più spazio per respirare ed esplorare perché questa storia ha una forma più lunga. Hai molte ore invece di solo due.

È molto perspicace perché in realtà è un punto di svolta, perché se pensi a questo formato di trasmissione televisiva in streaming ... immagina una versione gigante di, non lo so, come Gandhi dove in qualche modo dovresti sederti lì. Non è un arco cinematografico così epico che dura sei ore, è episodico. È una struttura interessante. Ha ancora tutte le ambizioni di un film. Quindi ottieni questa ambizione epica proprio come un film.

Ma hai ragione, il fatto che ora hai sei installazioni di un'ora significa che puoi ancora offrire quegli enormi picchi e depressioni e i momenti d'azione e tutti i tipi di estremi che ti aspetteresti in un film di supereroi Marvel. Ma ora hai tutto questo spazio in più, hai molto più tempo per personaggi esplorativi e scene drammatiche più tranquille... e sto ripensando a Guerra civile , otterresti una scena diciamo tra Visione e Wanda, ma devi adattarti tutto Guerra civile a due ore e mezza. Quindi otterrai tre o quattro scene di dialogo dei personaggi carnose che devono solo in qualche modo incrinarsi un po'. Devono svolgersi in due minuti e mezzo, altrimenti an Vendicatori il film durerebbe quattro ore, e all'improvviso sono quelle scene che ora possono aprirsi.

Ora hai l'equivalente di sei ore e non due e mezza. Puoi esplorare il retroscena di Bucky, il retroscena di Sam. Cosa sta succedendo in Louisiana, alcune delle difficoltà finanziarie che stanno affrontando. Puoi semplicemente stuzzicare le cose un po' di più e, a causa della natura della costruzione di una struttura eccitante alla fine di ogni episodio, penso che le persone abbiano la pazienza per questo. E questo ha un effetto sulla musica. È un'ottima domanda perché significa che non tutta la musica deve rimanere sempre nella sua scala di vocabolario a marcia cinque. Colpisce la strumentazione e la pazienza, la pazienza di alcuni spunti. La cosa fantastica di questo è che avrai queste scene più emotive che richiedono un tocco gentile e un'estetica più statica in cui non sei troppo narrativo sul naso. Ma poi nello stesso spettacolo, avrai un enorme pezzo musicale di Flag Smasher in cui avrai fanatici che preparano grandi atti di violenza e otterrai sequenze d'azione gigantesche. Quindi in realtà ottieni, musicalmente, l'intero spettro.

Non dirò nulla, ma quando raggiungi l'apice, il culmine dello spettacolo, le richieste di musica sono le stesse dei film. È solo che, come hai sottolineato, c'è quest'altro spazio aperto per uno studio del personaggio più paziente.

Hai menzionato di aver usato quel frammento della colonna sonora di Alan Silvestri proprio all'inizio di Il soldato d'Inverno . Quando riporti un tema che qualcun altro ha iniziato, o dici nel secondo episodio, l'imbastardimento della canzone 'Star-Spangled Man', sono quelle decisioni che prendi tu stesso, o è più collaborativo?

È molto collaborativo. Ad esempio, perché ce n'è così poco, su Soldato d'Inverno, è letteralmente il primissimo segnale quando vediamo per la prima volta Sam e Cap insieme... Ottieni solo quel passaggio da dove ci siamo interrotti, e solo nient'altro in quel lavoro tematico da allora in poi. E nel caso di 'Star-Spangled Man', penso, sì, la stessa cosa. Tra regista, supervisore musicale, è atterrato lì dentro e diventa solo una parodia. È perfetto.

in 15 giorni di buio 2016
Henry Jackman

Henry Jackman

Questo non è un Falcon e Winter Soldier domanda e so che era un punto della trama, ma in Kingsman: Il Circolo d'Oro hai questo momento glorioso in cui Strade di campagna diventa una parte importante del punteggio. Eri tu?

Sì. Includendo il Kingsman motivo in questo... è meglio che mostri un po' di coraggio con un momento cinematografico come quello, perché se non ti impegni, una scena del genere cadrà a terra. Devi entrare così duramente. E quello che amo di Matthew [Vaughan] è, guarda... ha solo una modalità, che è semplicemente full metal. Quindi, piuttosto che lasciar cantare [Mark Strong nei panni di Merlin], autotuning un po' e lasciarlo in sospeso, era come, no, no, no, no, no. Comincia a cantare, va bene. E poi faremo trapelare il punteggio e non tireremo pugni. Ci saranno le cornamuse, un coro completo. Andrà in crescendo verso una massiccia orchestrazione. Già che ci siamo fiondati nel Kingsman motivo. Matthew continuava a dire 'Basta lanciare'.

Quando arriva a quell'ultimo accordo e sale di ottava e poi, come tutti sappiamo, la cosa si spegne, è come se non avesse senso trattenersi, buttaci tutto quello che hai come se fosse un grande numero. Devi sospendere un po' più di quanto normalmente faresti nei film, ma è un momento.

Probabilmente non puoi rispondere a questa domanda, ma i tuoi fan possono aspettarsi con ansia altra tua musica nell'MCU?

Non posso né confermare né smentire nulla riguardo a tale domanda.

Abbiamo dovuto chiedere.

rivista pazza di cosa mi preoccupo

Tutto quello che direi è che lo amo ogni volta che lo faccio. Quindi non ci sarà alcun elemento dalla mia parte per dire: 'Oh, beh, penso di averne fatto un bel po', non sono così sicuro di volerlo fare ancora.' Ogni volta che ne sono coinvolto, lo adoro. Quindi è tutto entusiasmo per quanto mi riguarda.

Il falco e il soldato d'inverno vola su Disney+ ogni venerdì.



^