Comico

Libro contro Flick: V per Vendetta

>

All'inizio degli anni '80, Alan Moore ha creato uno dei suoi fumetti più amati, V for Vendetta . L'eroe, o meglio l'antieroe, della sua storia, era un uomo conosciuto semplicemente come V, un uomo che indossava una maschera di Guy Fawkes e credeva con tutto il cuore nell'anarchia. Ha torturato, ucciso e si è ribellato a un governo corrotto per una serie limitata di dieci numeri.

sono morto nel mio sogno

Nel 2005, i fratelli Wachowski hanno creato un classico di culto modellato sul lavoro originale di Moore. L'hanno chiamato V for Vendetta , hanno modellato il suo eroe dopo il sosia di Guy Fawkes nei fumetti, hanno persino immerso le dita dei piedi nella corrente sotterranea anarchica che ha guidato la scrittura di Moore.

Ma sebbene condividano lo stesso nome, la stessa trama di base e lo stesso vigilante, il libro di Moore e il film dei Wachowski non potrebbero essere più diversi, almeno nelle intenzioni. In effetti, le due proprietà sono così diverse che, quando il film è stato presentato in anteprima, Moore si è rifiutato di vederlo e ha chiesto che il suo nome fosse estratto da qualsiasi materiale di marketing.



Per essere onesti, Moore non ha mai avuto niente di carino da dire sugli adattamenti hollywoodiani del suo lavoro, ma con il nostro clima politico attuale che è il sacco bruciante di feci di cane che è, potrebbe essere un buon momento per vedere come il film e il libro differiscono ... e cosa significano realmente queste differenze.



^