Libro Contro Flick

Libro contro Flick: La Storia Infinita

>

Se eri un bambino negli anni '80, è molto probabile che l'interpretazione cinematografica di Wolfgang Peterson del romanzo fantasy di Michael Ende La storia infinita è stata una parte enorme del tuo processo di crescita.

Uscito nel 1984 con grandi ritorni al botteghino, il film si è distinto per essere il film più costoso all'epoca prodotto al di fuori degli Stati Uniti e dell'Unione Sovietica. Realizzato per una cifra stimata di 27 milioni di dollari con un botteghino di 100 milioni di dollari, il film ha generato due sequel e una serie animata, per non parlare di aver acceso l'immaginazione di migliaia, se non milioni di bambini in tutto il mondo.

Nonostante il suo indiscusso successo e la sua eccitazione iniziale per i piani per il film, Ende alla fine ha iniziato a disprezzare l'adattamento, chiedendo di cessare la produzione prima che le riprese fossero terminate. I realizzatori non l'hanno fatto e lui li ha denunciati. Ende ha perso la causa ed era profondamente amareggiato nei confronti del regista Wolfgang Peterson e dello studio che ha rilasciato La storia infinita . Tuttavia, le due versioni erano davvero così diverse? Ho letto il libro di recente per fare un confronto.



la-storia-infinita-auryn-uroboro-talismano-collana-orin-storia-infinita-collana-s-dd2cfbaeceeaf93d.jpg

Il film e il romanzo iniziano esattamente allo stesso modo, con un ragazzo di nome Bastion che scappa da un gruppo di bulli. Scopre e ruba un libro che trova chiamato La storia infinita , poi lo legge mentre si nasconde in una soffitta durante un temporale. Sia il libro che il film richiedono del tempo per spiegare che Bastion è più o meno un ragazzo timido che viene spinto molto nella vita, e il libro è una porta verso un altro mondo per lui, come lo sono i libri per molti di noi.

Nel mondo chiamato Fantasia, scopriamo che una forza malvagia, apparentemente inarrestabile, sta lentamente divorando tutto. Il sovrano di Fantasia, noto come l'Infanta Imperatrice, è malato e incarica Atreiu di trovare la cura per la sua malattia. Gli dà l'amuleto visto sulla copertina del libro: due serpenti, uno d'argento e uno d'oro, che si divorano la coda a vicenda. Questo è chiamato Auryn e garantisce desideri e protezione. Riflettentemente, il Nulla invia un grande lupo nero di nome Gmork per uccidere Atreiu nella speranza di mantenere l'imperatrice malata e incapace di agire.

I muri tra fantasia e realtà si confondono rapidamente. Quando Bastion urla, Atreiu sembra sentirlo. In uno specchio intravede Bastion. Atreiu perde il suo cavallo, Artax, in una palude. Affetto da una profonda tristezza che rende difficile liberarsi dalla palude, Artax si perde, mentre Atreyu, protetto dall'Auryn, può solo piangere e continuare la sua ricerca. Soccombe allo sfinimento, ma viene salvato dal drago della fortuna Falkor, che lo trasporta per migliaia di miglia per vedere l'Oracolo del Sud. L'Oracolo del Sud gli dice che deve trovare un bambino umano, e il bambino umano deve dare all'imperatrice un nuovo nome per curarla. Falkor porta via Atreiu mentre il Nulla consuma l'Oracolo.

Gmork alla fine trova Atreyu e si impegnano in una conversazione sorprendentemente filosofica in cui Gmork rivela che il Nulla è essenzialmente apatia, che uccide la speranza e la fantasia. Nel libro così come nel film, è qui che riceviamo una spiegazione di punto in bianco che la storia non è tanto una storia di fantasia ma un commento sulla natura stessa della fantasia e dell'immaginazione umana, come e perché ci affidiamo ad essa per vivere . Atreiu ritorna dall'Infanta Imperatrice mentre Fantasia viene distrutta e si scusa per averla delusa. Insiste che non l'ha fatto, che ha semplicemente bisogno di un bambino umano che le dia un nuovo nome. Naturalmente, è qui che entra in gioco Bastion, ed è più o meno dove finisce il film.

la-storia-infinita1.jpg

Le feroci critiche di Ende al film hanno impiegato molto tempo per avere un senso per me. Il film copre solo la prima metà del libro e va praticamente preso per ripresa, con l'eccezione di alcuni dettagli minori. La differenza più evidente è stata la morte di Artax, che, come detto, è una scena profondamente traumatizzante nel film. Nel libro, tuttavia, si legge come una conversazione particolarmente frustrante in cui il cavallo ha semplicemente scelto di morire, e allo stesso modo Atreiu sembra a malapena lottare con la morte o preoccuparsi molto una volta che si verifica. Più sconvolgente e quindi più soddisfacente nel film, ha senso che il momento venga letto a Ende come ruffiano. Per i bambini di tutto il mondo, tuttavia, la morte di Artax, mentre sprofonda lentamente nella palude mentre Atreiu urla il suo nome e singhiozza, è una delle parti più memorabili della storia.

Un'altra nota importante è che, nel libro, le lettere sono codificate a colori. Questo dettaglio è ovviamente messo in discussione dal film, in cui i mondi sono separati semplicemente perché vengono mostrati separati. Tuttavia, nel libro, i diversi caratteri aiutano a stabilire i diversi mondi come molto separati per il lettore. Penso che sia un bel trucco stilistico da adulto, quindi immagino che se avessi letto il libro da bambino, mi sarebbe rimasto un po' a bocca aperta. Il carattere rosso ha lo scopo di indicare la realtà di Bastion, mentre il blu ci mostra cosa sta succedendo in Fantasia.

Il resto del libro è in qualche modo adattato per il secondo film, ma il sequel si discosta ancora di più dalla trama rispetto al primo. Nei film, siamo costretti a simpatizzare con Bastion, il nostro personaggio dal punto di vista, mentre nel libro segue un percorso molto più oscuro. Ende ha liquidato il film come leggero e perdendo gran parte dell'intenzione originale della storia, il che ha sempre più senso man mano che il libro va avanti. Bastion entra in Fantasia e prosegue con Falkor. Brandendo l'Auryn, Bastion scopre che c'è un lato oscuro in lui e in lui. Mentre usa l'amuleto per esaudire i suoi desideri, perde anche la sua memoria, i suoi sogni e la sua umanità. Trovando l'Infanta Imperatrice scomparsa dal suo regno, Bastion decide di prendere il controllo di Fantasia e governarla da solo. Questo desiderio provoca una spaccatura tra Bastion e Atreyu, e Bastion finisce per uccidere il suo alleato. Bastion alla fine perde quasi tutti i suoi ricordi, tranne due: uno di sua madre e uno di suo padre. Alla fine, con la guida di Atreyu, Bastion capisce che deve lasciare Fantasia.

Critico Vincent Canby stroncato il film , irato per la sua attenzione ai bambini e per quelli che considerava effetti speciali di bassa qualità, riferendosi al film come The Pre-Teen-Ager's Guide to Existentialism. Che tu l'abbia amato o odiato, questa è una rappresentazione abbastanza accurata di molti dei temi. Sebbene il libro sia un po' più oscuro, un po' più deprimente, le differenze tra la prima metà del libro e il film sono generalmente piuttosto lievi. Comprensibilmente, man mano che la storia progredisce nel libro, cambia in qualche modo il tema, ma in tutta onestà, una rappresentazione esatta di un libro di quasi 350 pagine in un film di 90 minuti non è nemmeno davvero possibile.

perché a sonic piacciono i chili dogs?

Mentre simpatizzo con la posizione di Ende e mi è piaciuto il libro, il film occupa un posto importante nella mia vita. Avendolo visto da bambino, non ricordo la vita prima di vedere il film, e i temi dell'immaginazione e del coraggio di fronte all'apatia e alla totale distruttività hanno avuto un impatto su di me e sulla mia vita. D'altra parte, non ho letto il libro fino a poco tempo fa, quindi un'interpretazione imparziale è impossibile per me come lo era per Ende.

y6nrccrd9u.gif


^