Il Mondo Perduto

Libro contro Flick: Il mondo perduto

>

Quando è arrivato il momento di scrivere un sequel del romanzo di grande successo Jurassic Park , l'autore Michael Crichton ha avuto un duro compito e non è stato l'unico. L'adattamento cinematografico con lo stesso nome è stato uno dei più grandi film di tutti i tempi al momento dell'uscita, nonché una stravaganza rivoluzionaria di effetti speciali che ha costretto Hollywood a migliorare il suo gioco. Dare al pubblico il seguito che tanto desideravano, sia per il libro che per il film, non sarebbe stato facile per Crichton o per il regista Steven Spielberg. Quello che abbiamo ottenuto è del 1995 Il mondo perduto, seguito dal debutto sul grande schermo di Il mondo perduto: Jurassic Park nel 1997. Il romanzo se la cava meglio della sua controparte cinematografica, e in effetti potrebbe essere altrettanto buono, se non migliore, del suo predecessore.

Sfortunatamente, il sequel del film non regge il confronto con il primo di Spielberg, nonostante sia tornato come regista e David Koepp ancora una volta con compiti di sceneggiatura. La maggior parte delle cose va meglio quando aggiungi Jeff Goldblum, ma nemmeno lui è stato abbastanza per salvare questo sequel inciampante.

jeff-mondo-perduto

Per gentile concessione di Universal



Crichton inizialmente si rifiutò di scrivere un sequel per Jurassic Park, ma dopo il successo record del primo film e l'incoraggiamento di Spielberg, ha ceduto e lo ha completato. Come ha finito Crichton Il mondo perduto, Spielberg e Koepp erano in procinto di trovare idee per il film, anche se, stranamente, Crichton non è mai stato nemmeno consultato. Invece, Spielberg fece guardare a Koepp il film muto sui mostri del 1925 Il mondo perduto . Basato su una vecchia storia di Arthur Conan Doyle, è ampiamente considerato uno dei principali precursori di King Kong e l'enorme popolarità dei film di mostri giganti negli anni '30. Tuttavia, Koepp non ha ignorato Crichton's Il mondo perduto per la sua sceneggiatura. È stato menzionato brevemente, il che spiega perché ci sono alcune somiglianze tra i due nonostante le enormi differenze che altrimenti li definiscono come entità quasi completamente separate.

Il romanzo riporta in vita il dottor Ian Malcolm, anche se è stato ucciso nel primo libro. Secondo quanto riferito, Spielberg voleva riportare Jeff Goldblum per il sequel (non lo biasimo), il che ha messo Crichton in una situazione difficile per la sua versione della storia. A differenza del film, Malcolm non è il fulcro centrale del romanzo, né è un padre single. Non si reca sull'isola per salvare quella che crede essere la sua fidanzata bloccata, la dottoressa Sarah Harding (interpretata nel film da Julianne Moore), che lavora sotto contratto di Richard Hammond. Piuttosto, Malcolm va sull'isola per trovare un paleontologo scomparso, Richard Levine, che si reca sull'isola senza Malcolm alla ricerca del presunto mondo perduto dei dinosauri. Il personaggio di Harding finisce sull'isola dopo essere stato gettato in mare da un genetista di nome Lewis Dodgson, un dipendente del più grande concorrente di InGen, Biosyn (né Dodgson né Levine sono nel film).

Queste sono solo una manciata delle molte differenze tra film e romanzo. Il solo analogie tra i due, tuttavia, ci sono alcuni personaggi, l'esistenza di una seconda isola che fungeva da sito B per l'isola dal primo film, e una manciata di scene chiave, una di quelle è il famoso momento in cui il tirannosauro adulto I Rex attaccano la roulotte per raggiungere la loro prole ferita.

The_Lost_World_Rex_Feast

Il mondo perduto:Jurassic Park/Universal Pictures

Crichton's Il mondo perduto dà a Harding molta più agenzia di quanto il film possa anche immaginare. Ciò si rivela interessante perché, nel romanzo di Jurassic Park , i personaggi femminili non giocano ruoli così importanti nel salvare la situazione come nel film. La versione di Spielberg di Il mondo perduto dà la maggior parte di quell'agenzia a Malcolm, che trascorre una notevole quantità di tempo ferito nel libro originale. La maggior parte dei personaggi principali del romanzo ha più a che fare di Malcolm, compresi i due bambini clandestini. Kelly, che è la figlia di Malcolm nel film, svolge un ruolo significativo nell'aiutare tutti a lasciare l'isola nel romanzo. Nel film, il suo personaggio è fatto da babysitter da Malcolm per la maggior parte della storia, avendo solo un momento brillante quando calcia un velociraptor fuori dalla finestra grazie al potere della ginnastica. Anche Biosyn non esiste nel film; in realtà è InGen che viene sull'isola per raccogliere i dinosauri per il parco a tema che il malvagio nipote di Hammond vuole costruire. Il libro non include questo, né presenta il ridicolo momento simile a Godzilla in cui un Tyrannosaurus rex semina il caos per le strade di San Diego.

T-Rex_Rampage_The_Lost_World

Il mondo perduto:Jurassic Park/Universal Pictures

Tuttavia, il romanzo riesce ancora ad essere più ricco di azione e genuinamente elettrizzante rispetto al film. C'è un'emozionante sequenza di inseguimento che coinvolge Harding e Kelly in sella a una motocicletta mentre cercano di recuperare una chiave dalla bocca di un velociraptor (se solo Spielberg avesse fatto lavorare Koepp con Crichton sulla sceneggiatura). Crichton passa anche molto più tempo a mostrare i personaggi principali che osservano i dinosauri mentre prosperano sull'isola senza gli umani, anche se devono combattere per la propria vita contro questi predatori. Purtroppo, nel film c'è molto meno tempo per respirare con queste maestose creature, ma c'è molto più tempo per correre e urlare. Non è necessariamente una cosa negativa, ma non riesce a suscitare gli stessi livelli di terrore del primo film con scenari simili.

Dire che il film è vagamente basato sul romanzo sembra quasi una bugia. Il prodotto finale sembra il risultato finale di qualcuno che scrive una sceneggiatura basata su una rapida lettura della voce di Wikipedia per il romanzo. Anche se Spielberg ci dà più Ian Malcolm, che deliziosamente significa più Jeff Goldblum, è stato a scapito di una narrazione avvincente e di quello che avrebbe potuto essere un sequel molto più forte. Il mondo perduto esiste solo perché Crichton ha scritto un seguito basato sulla pressione esercitata su di lui dal primo Jurassic Park film e, a sua volta, il futuro di quel film dipendeva da lui che scriveva un seguito al romanzo. In definitiva, è altamente ironico e tragicamente divertente che il romanzo stesso sia stato in gran parte ignorato quando è arrivato il momento di scrivere la sceneggiatura per il sequel, rendendoli lontani cugini tre volte al massimo. Se non hai letto Il mondo perduto , non c'è momento migliore per prenderlo e provarlo.

Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono dell'autore e non riflettono necessariamente quelle di SYFY WIRE, SYFY o NBC Universal.



^