Cigno Nero

Black Swan, rivalità e l'orrore dell'invecchiamento

>

'Specchio magico sulla parete, chi è la più bella di tutte?' Questa famosa frase proviene da una fiaba diversa da quella di Tchaikovsky Il lago dei cigni si basa su, ma l'uso di specchi in Cigno nero è altrettanto vitale per la storia quanto l'oggetto incantato in Biancaneve e i sette nani .

Tenere in mano uno specchio è un modo efficace per ritrarre la dualità, che si tratti di rivelare il vero volto di qualcuno o di mostrare un'immagine che ritrae ciò che vede il resto del mondo. Nel Cigno nero , le cornici sono piene di riflessi nella metropolitana, in un bagno, all'interno di un camerino o nella sala prove di danza. Gli specchi sono spesso usati anche nell'orrore per aumentare la tensione, e Cigno nero usa ripetutamente questo dispositivo come un modo per creare una visuale inquietante e come un'arma (sia letterale che figurativa).

Cigno nero

Credito: Fox Searchlight Pictures



Le superfici riflettenti rivelano difetti, in particolare se guardi abbastanza a lungo ogni macchia. Nel mondo competitivo del balletto professionale, gli specchi allineano lo spazio di prova per aiutare con le prestazioni. Nina Sayers (Natalie Portman) passa molto tempo a concentrarsi sulla propria immagine per diventare la migliore, ma non è l'unica a criticare la sua tecnica. In un mondo in cui è difficile raggiungere la perfezione, è facile lasciarsi andare alla pressione.

Il sogno di Nina è interpretare il ruolo principale nella produzione della New York City Company di Il lago dei cigni . Una versione semplificata della trama è data da Nina a un ragazzo (interpretato da Sebastian Stan) in un bar, 'Si tratta di una ragazza che viene trasformata in un cigno e ha bisogno dell'amore per rompere l'incantesimo, ma il suo principe cade nel torto. ragazza così si uccide». Il suo ruolo sia di White che di Black Swans richiede due interpretazioni molto diverse.

Cigno nero

Credito: Bill O'Leary/The Washington Post via Getty Images

Lo squallido direttore della compagnia Thomas Leroy (Vincent Cassel) sa di essere più che in grado di fornire una rappresentazione impeccabile della misurata perfezione del White, ma il lato seducente della stessa medaglia è una sfida. In parte, questo è dovuto al fatto che Nina è intrappolata in una versione infantilizzata della sua vita. Invece di dover rompere l'incantesimo di essere un cigno, è intrappolata tra le mura della sua camera da letto d'infanzia.

Carta da parati con farfalle rosa, nessuna serratura alla porta e essere messa a letto da sua madre con un carillon per farla addormentare sono tutti i segni di qualcuno che è molto più giovane. È anche un segno che questa non è la prima volta che la pressione per essere perfetta ha avuto un impatto sulla sua salute mentale. La mancanza di un lucchetto e la preoccupazione di sua madre per i suoi graffi sono forti indicatori che questo è lontano dal primo incidente di questo tipo.

Cigno nero

Credito: Fox Searchlight Pictures

La paura lenta cresce per tutto il film, mentre la ricerca della perfezione di Nina la fa sbrogliare. Steadicam e sequenze manuali non solo danno un posto in prima fila al balletto, ma aggiungono anche un'estetica claustrofobica e frenetica. Nell'evocare l'atmosfera inebriante di Il bambino di rosmarino , il regista Darren Aronofsky mantiene costantemente il pubblico in uno stato di suspense.

cast di avatar l'ultimo dominatore dell'aria

Vedere per credere, ma il pubblico non è sempre informato sulla veridicità di un incidente. Il pericolo non viene da coloro che secondo Nina stanno cercando di rubarle il ruolo, ma dall'interno. All'inizio del film osserva una figura in metropolitana prima di vedere la stessa persona mentre torna a casa dalle prove. Piuttosto che la nuova ballerina che si è appena unita alla compagnia, è una versione di se stessa vestita di colori scuri con i capelli sciolti.

Cigno nero

Credito: Fox Searchlight Pictures

Lily (Mila Kunis) è la nuova aggiunta alla compagnia che capovolge il mondo di Nina. La sua forma di danza è meno controllata, ignora le regole del divieto di fumo e ha una disinvoltura opposta alla rigidità di Nina. Nelle giuste circostanze, potrebbero essere amici, ma in questa storia, Lily è tutto ciò che Nina teme. È più giovane, più rilassata e abbastanza brava da essere la sua alternativa. Kunis assomiglia anche abbastanza a Portman nell'ombra o nei tagli rapidi, offrendo un'immagine speculare inquietante che perseguita Nina fino al climax vertiginoso.

Nina è una narratrice inaffidabile, il che consente ad Aronofsky di indurre il pubblico a indovinare quando si tratta di ciò che è reale. La sua ripetuta pipa e il successivo sanguinamento sono una di queste tecniche: è impossibile non rabbrividire quando si pensa a queste scene. Ogni volta che Nina vede il sangue che si accumula e inizia a tirare, si scopre che non c'è niente, mentre i segni di graffi sulla sua schiena sono molto reali. Dopo che è stato annunciato che Nina è stata scelta come protagonista, qualcuno ha scarabocchiato la parola 'WHORE' con il rossetto sullo specchio del bagno. Non è chiaro se sia reale o se sia stata Nina a farlo – quest'ultimo è più probabile.

Cigno nero

Credito: Fox Searchlight Pictures

Quando restituisce le cose che ha preso dal camerino di Beth (Winona Ryder), il coltello da scarpe diventa un'arma di autolesionismo, poiché Beth si pugnala ripetutamente in faccia. Ancora una volta, non c'è conferma se questo sia immaginato o sia effettivamente accaduto, ma la teoria che fa parte della psicosi di Nina si aggiunge sicuramente.

Beth rappresenta il fantasma del Natale passato, una visione ubriaca di ciò che accade quando sei considerato troppo vecchio per esibirti. All'inizio del film, Nina difende Beth quando altri membri della compagnia fanno commenti maligni su come si stia avvicinando alla menopausa. Tuttavia, quando Beth accusa Nina di usare il suo corpo per ottenere questo ruolo, lei replica umilmente che non tutti devono ricorrere a questo. Thomas chiama la sua ex protagonista la sua 'Piccola principessa', che non è solo inquietante, ma la riduce anche a quella già menzionata immagine infantile. Non è più la più bella di tutte, motivo per cui rompe lo specchio nel suo camerino prima di partire.

Spiega anche perché Nina vede Beth accoltellarsi ripetutamente il viso in un momento di automutilazione, anche se non è successo. 'Stavo solo cercando di essere perfetta come te', dice Nina alla donna che ha sostituito. 'Perfetto? Non sono perfetto. Non sono niente', risponde Beth con un cupo atto d'accusa di una carriera che prende tutto, prima di essere buttata da parte per la nuova versione brillante.

Cigno Nero`

Credito: Fox Searchlight Pictures

A cena con Lily - dopo che Nina ha sfidato sua madre in una dimostrazione da 'adolescente esce di casa' - racconta alla sua amica del soprannome di 'Piccola principessa', che Lily giustamente pensa sia 'così disgustoso'. Mentre si frequentano, diventa chiaro che Lily è immersa nel territorio della 'Cool Girl': ha un top sexy di riserva nella sua borsa, la sua cena è un hamburger extra sanguinante e non ha remore a sprecare la notte prima di un grande giorno di lavoro. Poiché stiamo vedendo Lily attraverso gli occhi di Nina, è difficile sapere se questa sia una versione esagerata; in realtà, non sembra che stia facendo nulla per malizia.

meme ultimo uomo sulla terra

Quando Nina la affronta sulla loro presunta relazione romantica la sera prima, Lily non ha idea di cosa stia parlando, ma chiede scherzosamente 'Sono stata brava?'

GettyImages-94169551

Credito: James Devaney/WireImage

Il sesso svolge una funzione importante nello stato mentale di Nina perché, come quasi tutti gli altri, è piuttosto repressa in questo reparto. Non è vergine, ma non ha molta privacy per completare i compiti di masturbazione che Thomas le ha assegnato. La prima volta che ci prova, si gira e vede sua madre addormentata su una sedia nella sua camera da letto. È un momento scioccante che lascia lo spettatore inorridito quanto Nina per questa intrusione nella sua privacy. Più tardi, quando inizia ad esplorare mentre è nella vasca da bagno, non riesce a entrarci e scivola sotto la superficie. Il sangue gocciola nell'acqua e apre gli occhi per vedere il suo doppelgänger in piedi minaccioso sopra di lei. Quando finalmente si perde in un momento di appassionata liberazione, crede di stare con Lily, ma il viso della sua rivale si trasforma nel suo. Invece di euforia la mattina seguente, si sveglia tardi e manca l'inizio delle prove con Lily che prende il suo posto in questa occasione. Non fa parte di un grande piano, l'unico sabotaggio qui è autoinflitto.

L'atto finale vede Nina dover fuggire dalla prigione della camera da letto rosa con sua madre come custode. Erica Sayers (Barbara Hershey) è un racconto di avvertimento, una versione del percorso non percorso quando ha rinunciato ai suoi sogni di diventare una ballerina quando ha avuto Nina. Quando Nina supera sua madre, Lily è già in costume da Regina dei Cigni perché Erica si è ammalata per sua figlia, un altro atto di manipolazione.

Cigno nero

Credito: Fox Searchlight Pictures

Il grande momento di Nina è qui, ma la sua sicurezza subisce un duro colpo quando viene distratta durante il suo turno quando il Cigno Bianco e il Principe la lasciano cadere. Questa è la parte della routine che lei è significava eccellere in. La perfezione è sempre stata la sua forza trainante, quindi questo è un colpo devastante. Quando torna nel suo camerino, Lily la prende in giro. Indossa già il costume da cigno nero e ne consegue una rissa, con conseguente rottura di un altro specchio. Nina affonda un frammento nella sua rivale, ma mentre il prossimo atto sta per iniziare non può fare molto per disporre del corpo se non nasconderlo in bagno.

Quello che segue è il migliore che Nina abbia mai visto in un momento di trasformazione, ma quando torna nel suo camerino, schegge di vetro ricoprono il pavimento, il sangue si accumula da sotto la porta. L'incantesimo è rotto quando Lily si ferma per congratularsi con lei per la trascendente performance. Apre la porta del bagno per vedere una stanza vuota, e quando guarda il suo corpo lei è quella con il vetro sepolto nello stomaco.

Ma lo spettacolo deve continuare e Nina non si lascerà sfuggire il suo coronamento, in particolare dopo aver incarnato l'appassionato Cigno Nero con tale convinzione. Dopo aver completato con successo la 'scena della morte', tutti si riuniscono per congratularsi con Nina, ma la piccola quantità di sangue si è diffusa ed è visibile a tutti. Questa non è un'allucinazione, ma lei non è più preoccupata. Ha realizzato il suo sogno; come il cigno della storia è liberata nella morte. Ma questa non è una favola, e Nina non è una Biancaneve che vivrà per sempre felici e contenti.



^