Opinione

Ritorno al futuro parte III è in realtà il miglior sequel della serie

>

Ritorno al futuro parte III ottiene un rap barbone.

Mentre i punti più fini della sua narrativa sono stati persi per il pubblico più giovane quando è uscito per la prima volta 30 anni fa questa settimana, un recente rewatch in onore del suo 30° anniversario rivela che è probabilmente il miglior sequel della popolare serie. (Scusa non mi dispiace, Ritorno al futuro parte II. )

Il capitolo finale della classica trilogia di film sui viaggi nel tempo di Robert Zemeckis e Bob Gale è (senza giochi di parole) un orologio svizzero di una sceneggiatura. La storia avvincente, ambientata nel selvaggio West, si incastra come un sicuro tumbler poiché la sua struttura intricata, ricca di richiami ai momenti chiave e ricompense agli eventi del primo film, vede ancora una volta Marty McFly (Michael J. Fox) tornare a passato per assicurare il suo futuro. Al momento del rilascio iniziale, la reazione alla Parte III è stata in qualche modo attenuata e mista, specialmente proveniente dal successo al botteghino pieno di hoverboard (e più contorto). Ritorno al futuro parte II .



Mentre i fan hanno ovviamente dedicato molto più spazio di cura alle prime due puntate, è Parte III che si avvicina di più, dal punto di vista tonale, all'abbinamento e alla costruzione dell'atmosfera da film estivo e d'evasione dell'avventura originale del 1985. È comprensibile il motivo per cui legioni di fan hanno rivisitato i primi due film del Ritorno al futuro trilogia più spesso nel corso degli anni, ma ciò non significa che dovresti dormire su questo trequel sottovalutato.



^