Universo Cinematografico Marvel

Baby Groot è in realtà il figlio di Groot, secondo James Gunn

>

Il regista James Gunn lo ha chiarito prima Guardiani della Galassia Vol. 2 ha presentato per la prima volta che Baby Groot non era lo stesso Groot del primo Guardiani della Galassia film . Ha reso ancora più doloroso l'impatto del primo sacrificio di Groot, poiché il piccolo ramoscello che vediamo crescere alla fine del film non era affatto Groot, ma un Groot completamente nuovo.

Oggi, Gunn sta rendendo le cose ancora più chiare, andando fino in fondo a chi è Baby Groot ( Teenager Groot , dai titoli di coda del Vol. 2). Secondo il tweet di Gunn, questo nuovo Groot è il figlio del Groot originale.

Questo non solo ci fa sentire un po' meglio per la perdita del Groot originale, ma ha perfettamente senso. Baby Groot è cresciuto da un ramoscello che era originariamente un pezzo del primo Groot, quindi naturalmente sarebbero stati imparentati. Aiuta anche a spiegare perché il vocabolario di Baby Groot è così simile a quello di suo padre: entrambi parlano una lingua che contiene solo la frase 'Io sono Groot' e l'occasionale 'noi'.



Sebbene Groot Prime non sia più lì per allevare suo figlio, è confortante sapere che Rocket ha assunto i doveri di genitore surrogato e che li prende molto sul serio. Baby Groot è stato accudito da tutti i Guardiani in vari momenti, ma è Rocket che mantiene ancora il legame speciale con lui. Gli dice anche che dovranno parlare della sua lingua.

Questa connessione durerà ora che Groot è un adolescente? Lo abbiamo già visto prendere in giro Peter Quill nei titoli di coda di vol. 2 — arriverà al punto di ribellarsi a Rocket, una creatura che è praticamente suo zio? Potremmo scoprirlo in Avengers: Infinity War , dove l'adolescente Groot continuerà l'eredità di Groot Prime.

Abbiamo detto abbastanza 'Groot' in questo articolo? Ha smesso di avere senso? Groot, Groot, Groot... Groot! Sono Groot o sono Groot? Sono Groot nei commenti qui sotto!

(attraverso Twitter )




^