Indiana Jones E Il Tempio Maledetto

La scena di Indiana Jones e Temple of Doom tagliata con l'ascia troppo cruenta per i censori

>

Per un film che ha un cuore pulsante strappato sullo schermo, non penseresti che siano rimaste molte cose cruente sul pavimento della sala di montaggio. Ma a quanto pare ce n'era uno Indiana Jones e il tempio maledetto scena che era troppo per i censori.

Yahoo! Film ha intervistato l'attore indiano Nizwar Karanj, che Tempio del destino i fan potrebbero riconoscere come il Thuggee a cui è stato strappato il cuore da Mola Ram (Amrish Puri) prima di essere calato in un pozzo di lava bollente.

Apparentemente c'era un altro pezzo che non sono riusciti a usare perché è andato troppo lontano. Oltre a strappargli il cuore, il regista Steven Spielberg voleva anche mostrare la sua faccia che fluttuava nella lava. Apparentemente è lì che tracci la linea.



Ecco un estratto dall'intervista di Karanj in cui spiega la scena, dopo aver appreso che avrebbe dovuto realizzare un cast completo poche settimane prima delle riprese:

Ho chiesto loro in particolare, perché sta succedendo questo? E hanno detto, perché ci sarà una scena in cui il tuo corpo entrerà nella lava fusa e useremo questo cast. In realtà, hanno creato una mia faccia realistica per il film, compresi gli occhi di vetro. Questo perché, una volta calata la gabbia in questo pozzo di lava fusa, il mio corpo si sarebbe disintegrato e avresti visto il mio viso fluttuare. Ma quella scena era troppo cruenta per i censori, quindi l'hanno tagliata! [Ride.] Se mai avrai la possibilità di vedere la versione non censurata, sarà lì...

No, non mi è mai stato dato un copione. Affatto. Il primo giorno che sono arrivato sul set di Elstree, sono stato presentato a Steven e al resto di loro, e hanno detto, guarda, ecco cos'è: sei un teppista e verrai sacrificato, ok ? Quel set, con la statua di Kali, era davvero incredibile. E loro dissero, OK, sarai in quella gabbia. E ti attireranno verso di essa, e tu morirai e sarai spaventato. Allora: cosa diresti? Ho detto, beh, penso che direi 'om namah shivaya'. È un tipo di preghiera che dici prima di morire; preghi il dio Shiva. E poi l'hanno verificato con Amrish Puri, e lui ha detto Sì, sì, è vero.

Onestamente, sembra davvero fantastico e avrebbe offerto una dose extra di follia a una scena già folle. Per un po' di nostalgia, dai un'occhiata al taglio originale qui sotto, meno la faccia fluttuante.

(Attraverso Yahoo! Film )



^