Una Ruga Nel Tempo

A Wrinkle in Time di Ava DuVernay ottiene l'adozione (ed è rinfrescante)

>

Ava DuVernay's Una ruga nel tempo ha toccato molti cuori, e per una buona ragione. È un film di fantascienza per bambini pieno di potenti rappresentazioni di donne di colore e bambini di colore.

Meg, la protagonista, è una ragazza birazziale arrabbiata, spaventata e impacciata. Sua madre, che è nera, è una scienziata tosta quanto suo padre, che è bianco. Le persone che li guidano nella loro avventura sono tutte donne: una potente donna nera di nome Mrs. Which (Oprah Winfrey), un'esilarante e deliziosa donna indiana di nome Mrs. Who (Mindy Kaling) e un'iniziata bianca che segue il loro esempio, La signora Whatsit (Reese Witherspoon). E non dimentichiamo Charles Wallace (Deric McCabe), il fratello minore di Meg, un ragazzo filippino adottato, il che mi porta al punto. Uno degli aspetti più sorprendenti di questo film è la sua rappresentazione dell'adozione.

In generale, l'adozione ha una scarsa rappresentanza e quando lo fa, di solito non è eccezionale. Pensa a Loki del MCU, il figlio adottivo di Odino e fratello di Thor. Mentre rido degli orribili scherzi che ha giocato a Thor nella loro infanzia, trasformandosi in un serpente e poi pugnalando suo fratello, un'altra parte di me fa male. Ci sono altri esempi che non sono eccezionali, come la relazione di Thanos con Gamora, che diventa sua figlia adottiva dopo aver praticamente massacrato la sua intera razza. Non tutti questi ritratti sono attivamente dannosi, ma molti di loro semplicemente non hanno la sfumatura.



Ho visto così poche rappresentazioni che suonavano vere per me come adottato, ma quando ho visto Una ruga nel tempo Mi sono sentito riconosciuto e compreso da DuVernay e dal suo team. L'amore tra fratelli è uno dei più grandi poteri dell'universo e quando vieni adottato, essere amato da tuo fratello può salvarti la vita. So che ha fatto per me.

meg_cw_mw_awrinkleintime.jpg

Fin dall'inizio del film, l'adozione è rappresentata come una norma, un dono e un cambiamento significativo per il bambino che è già a casa: Meg. Suo padre le dice che il loro amore per lei cambierà con il ritorno a casa del nuovo bambino: non se ne andrà, solo avvolto. Quel messaggio diventa la pietra di paragone per Meg per tutto il film e gioca un ruolo chiave nella risoluzione della storia. Prima ancora di vedere il bambino adottato sullo schermo, ci viene mostrata una famiglia calorosa che sceglie di portare una nuova aggiunta nella propria casa e ha conversazioni intenzionali su ciò che significa.

Quando vediamo Charles Wallace alcuni anni dopo, viene ritratto come questo bambino brillante e adorabile che contrasta le convenzioni di genere mentre serve come simbolo di speranza per l'intero universo. Il. intero. Universo. È fantastico. Chi diavolo se ne frega del Loki malvagio e puro come la loro icona adottata quando puoi guardare fino a Charles Wallace?

Charles Wallace garantisce per Meg con la signora-es, anche se lei lo trova fastidioso (e va bene, gli è permesso essere fastidioso perché tutti i fratelli lo sono, a volte). Sa che Meg è potente, più potente di quanto lei possa persino comprendere, nonostante la signora Whatsit affermi i suoi dubbi sulle capacità di Meg in ogni momento.

All'inizio, è l'amore di Mr. Murry per Charles Wallace che lo porta per primo alla scoperta di come tessere, ed è anche l'amore di Meg per Charles Wallace che l'aiuta finalmente in modo assolutamente, glorioso. Più e più volte, Charles Wallace è riconosciuto come un genio, come un dono, come un bambino profondamente amato. Questa versione di Una ruga nel tempo è il sogno di un bambino adottato in tanti modi, ma non evita anche di illustrare l'incubo.

Quando il malvagio IT si impossessa di lui, Charles Wallace affronta il dubbio che molti bambini adottati fanno: e se tu fossi davvero cattivo, non amato e disponibile come ti senti dentro? E se non avesse senso cercare di essere buono e gentile, perché eri sempre destinato a essere questa cosa malvagia? Se sei adottato e i tuoi genitori biologici non erano persone fantastiche (nel mio caso) o anche se non conosci affatto i tuoi genitori biologici, a volte c'è una profonda paura che qualcosa di malvagio viva dentro di te, che ci sia qualche ragione per cui lo eri dato via. A differenza dell'esempio di Loki, dove l'oscurità dentro di lui è usata per nuocere, vediamo un giovane e vulnerabile Charles Wallace corrotto dall'IT. È un'illustrazione terrificante della convinzione che il male possa vivere dentro ognuno di noi adottati, delle quantità sconosciute di rabbia o dipendenza o malattia che risiedono nei nostri geni, del nostro fallimento originale di essere degni di essere amati.

evil_charles_wallace_awrinkleintime.jpg

Quando il dottor Murry decide di lasciare Charles Wallace all'IT e convince sua figlia Meg a portarla con sé, il mio cuore si spezza. Lo lasci di nuovo? una Meg addolorata geme. Si rifiuta di lasciare Charles Wallace, proprio come mia sorella adottiva si è rifiutata di lasciarmi quando sono uscito allo scoperto, o quando ho avuto un crollo mentale nel bel mezzo di una partita di calcio al liceo. Mia sorella si è alzata con me a tarda notte, mi ha tenuto la mano ed è stata trascinata nell'oscurità con me. Proprio come Charles Wallace si è appoggiato al suo intelletto e alla sua particolarità per cingerlo contro il dolore della perdita, per alimentare la rabbia e la rabbia dentro di lui, anch'io mi sono rivolto verso l'interno con odio e rancore, bruciando come una supernova che sta per prendere fuoco. E proprio come Meg ha ricordato a Charles Wallace che era amato, che sarebbe sempre stato amato, mia sorella mi ha ricordato lo stesso.

Ci sono così tanti modi in cui l'adozione influisce sui bambini adottati e sugli adulti che diventeranno, e una storia non potrebbe rifletterli tutti. Ma Una ruga nel tempo fornisce un potente esempio di come si possa parlare di adozione con amore, cura e speranza. Il mio legame con ciascuna delle mie sorelle, biologico e adottivo, è profondo, più profondo del mio legame con qualsiasi genitore, e vederlo riflesso nell'amore tra Meg e Charles Wallace, l'amore che ha salvato l'universo, mi ha tolto il respiro.



^