Interviste

L'autore Ted Chiang rivela come Arrival è passato dalla pagina allo schermo

>

Se sei un intenditore di fantascienza letteraria contemporanea, allora il nome Ted Chiang è sicuramente sul tuo radar. Per chi ha visto Arrivo , il nome di Chiang potrebbe suonare un campanello come l'autore del racconto 'Story of Your Life', da cui è tratto il film. La storia ha vinto a Chiang il Nebula Award 2000 per la migliore novella e il suo lavoro di scrittore gli è valso numerosi premi Hugo e Lotus.

Ingrandire

Arrivo Il successo commerciale e di critica gli conferisce la rara distinzione di un film di fantascienza che ha anche ottenuto importanti riconoscimenti nella stagione dei premi, culminati in otto nomination all'Oscar. Di solito i titoli di genere vengono evitati quando si tratta di premi importanti, ma lo sceneggiatore Eric Heisserer e il regista Denis Villeneuve hanno notevolmente contrastato la tendenza. Con il film ora disponibile in Digital HD e Blu-ray e DVD, abbiamo contattato il signor Chiang per chiedere come fosse il processo di adattamento per lui, i suoi pensieri sulla versione hollywoodiana della sua storia intima e cosa vorrebbe vedere accadere sulla scia di Arrivo il successo.

serpenti su un aereo meme

Pubblichi storie dal 1990, quindi è stata una sorpresa quando Hollywood è finalmente arrivata a bussare per opzionare il tuo lavoro?



In realtà, non ho mai pensato che il mio lavoro fosse il genere di cosa che chiunque vorrebbe adattare per Hollywood. La maggior parte del mio lavoro è piuttosto interno. Molto di ciò che sta accadendo sta accadendo nella testa di qualcuno. Non mi è mai venuto in mente che il mio lavoro sarebbe stato adatto per i film, e certamente 'Story of Your Life' era un candidato estremamente improbabile.

Il mondo del cinema e della sceneggiatura è così diverso da come scrivi, quindi eri trepidante nel permettere che il tuo lavoro venisse adattato?

Sì, è decisamente vero. Sono stato contattato per la prima volta da Dan Cohen e Dan Levine che lavorano per 21 Laps Entertainment. Erano stati avvicinati da Eric Heisserer, che originariamente aveva proposto loro l'idea di adattare la mia storia. A loro è piaciuto il suo lancio e si sono messi in contatto con me. Ero incuriosito semplicemente perché hanno scelto una storia che è una scelta così improbabile che ero davvero curioso di sapere cosa avessero in mente. Mi hanno mandato un DVD di un film di un regista che pensavano potesse essere una buona scelta, e così è stato Fuochi (2010), che è stato uno dei primi film di Denis Villeneuve. Quando l'ho guardato, ho pensato che fosse una scelta davvero interessante come indicatore di ciò che stavano cercando. Se mi avessero mandato una copia di trasformatori , probabilmente non avrei proseguito la conversazione. A quel punto, Villeneuve non era legato, ma pensavano che sarebbe stata una possibilità interessante, quindi ha giocato un ruolo importante nella mia volontà di dare loro una possibilità. E poi, qualche anno dopo, riuscirono a coinvolgere Villeneuve.

Spesso quando l'opera di un autore è opzionata, è tutto. Nessuno ti parla mai più e fanno quello che vogliono fare. Qual è stata la tua esperienza con Eric Heisserer?

Non c'era molto avanti e indietro. Di tanto in tanto ci scambiavamo email. Aveva davvero una visione su come adattarlo e ha ideato l'approccio all'inizio e da solo. Ha scritto la bozza iniziale della sceneggiatura su specifica, poiché era disposto a farlo senza soldi. Inizialmente quando si sono rivolti a me non avevano soldi da offrire. Cercavano un accordo commerciale senza soldi, ma anche senza impegno. Ha solo permesso a Eric di lavorare sulla sceneggiatura. Il fatto che fosse disposto a scriverlo su specifica, che è un grande investimento del suo tempo, mi ha reso disponibile a lasciarlo lavorare perché era chiaramente coinvolto emotivamente nel progetto. Ad un certo punto durante quel periodo di opzione, mi ha presentato la sua idea e ha presentato il film come immaginava nella sua mente, e sì, mi è piaciuto il suo passo.

Quanto era diverso quel tono da quello che alla fine è finito sullo schermo?

Ci sono sicuramente cambiamenti nella sceneggiatura lungo la strada. La Paramount ha pubblicato la bozza finale della sceneggiatura ( QUI ). La bozza iniziale differisce in qualche modo, quindi puoi confrontare la bozza finale con il film stesso e puoi vedere che ci sono alcune differenze anche lì. Sento che il suo tono iniziale ha catturato il nucleo emotivo della storia e penso che sia rimasto vero durante tutto il processo fino al film finale.

Il personaggio della dottoressa Louise Banks e la sua narrativa sono la spina dorsale emotiva della tua novella. Eri contento di come hanno dato vita al suo POV?

Sono rimasto decisamente impressionato dalla performance di Amy Adams perché è qualcosa che non puoi dire dalla lettura di una sceneggiatura su come esattamente questo si svolgerà sullo schermo. Penso che sia convincente in tutti i diversi cappelli che Louise deve indossare.

Ingrandire

Le tue creazioni di eptapodi sono visivamente accattivanti nel film, ma come autore corrispondevano a come le avevi immaginate?

Per quanto riguarda il design degli eptapodi stessi, gli eptapodi nel film non sono esattamente ciò che descrivo nella mia storia, ma sono abbastanza contento di come sono rappresentati. Quando ho progettato gli alieni per la mia storia, uno dei miei obiettivi principali era che volevo alieni che non assomigliassero nemmeno lontanamente alle persone. Gli alieni che vediamo sempre, sicuramente nei film ma anche in molta fantascienza scritta, hanno due braccia, due gambe e una testa con sopra gli occhi e una bocca. Volevo un alieno che fosse radialmente simmetrico e non avesse una faccia da poter guardare. Gli alieni che hanno inventato sono radialmente simmetrici e non hanno una faccia, quindi i loro alieni fanno quello che volevo dai miei alieni.

Arrivo è stato definito un 'film di fantascienza intelligente' fin dall'inizio, ed è quello che fai come scrittore professionista: creare storie di fantascienza intelligenti. Lo speri? Arrivo Il successo potrebbe riportare più persone a leggere la fantascienza intelligente?

Quello che mi auguro in generale è che il film cambi le idee delle persone su cosa sia la fantascienza. Per le persone che non sono normali lettori di fantascienza o fan di fantascienza, Hollywood dà l'impressione che la fantascienza riguardi effetti speciali, esplosioni gigantesche e battaglie tra il bene e il male con l'eroe e il cattivo che si scagliano sull'orlo di un scogliera. La fantascienza, nella sua essenza, non riguarda nessuna di queste cose. lo spero Arrivo forse cambierà le idee delle persone su cosa sia. Che sia quello che la gente si aspetta dai film di fantascienza o quello che la gente pensa possa essere la fantascienza in forma scritta, spero Arrivo fa sì che le persone prendano la fantascienza più seriamente e non come semplici popcorn. E lo dico da persona a cui piacciono i film sui popcorn.

Puoi consigliare uno scrittore di fantascienza che secondo te dovrebbe leggere più gente?

Uno degli scrittori di fantascienza che consiglio sempre è Greg Egan . Personalmente sono un grande fan per il modo in cui drammatizza le questioni filosofiche. Ha un sacco di raccolte di racconti fuori. Uno è chiamato 'Assiomatico' e un altro è 'Luminoso'. È intellettualmente rigoroso.

action figure she-ra

E la TV di fantascienza? Qualcosa in quel regno che trovi degno?

ho visto per la prima volta Specchio nero alcuni anni fa prima che fosse su Netflix. All'epoca, avrei voluto che fosse disponibile negli Stati Uniti. Mi è piaciuto molto perché in realtà riguarda il modo in cui la tecnologia influenza le nostre vite. La maggior parte delle TV di fantascienza è procedurale, 'mostro della settimana' o 'caso della settimana', e mi è piaciuto Specchio nero partito da quello. È stato davvero rinfrescante.



^