Astronomia

L'astronomo dilettante restringe il campo della stella colpevole del famoso 1977 di SETI Wow! segnale

>

Un mistero astronomico che risale all'anno in cui il regista Steven Spielberg Incontri ravvicinati del terzo tipo è stato rilasciato potrebbe essere un passo da gigante più vicino alla risoluzione.

Il 15 agosto 1977, gli scienziati SETI che ascoltavano il radiotelescopio Big Ear dell'Ohio State University registrarono un intenso segnale di 72 secondi che non fu mai ripetuto ed emanato da una fonte sconosciuta da qualche parte nella nostra galassia della Via Lattea.

Il potente grido proveniente dalla direzione della Costellazione del Sagittario è ritenuto ancora oggi una delle tecnofirme aliene più credibili mai catturate nell'intera storia dell'organizzazione SETI. È stato giustamente chiamato dopo una nota esclamativa scritta nella stampa della scheda tecnica ufficiale dall'astronomo in servizio Jerry Ehman.



Oh

Credito:

Osservatorio radiofonico Big Ear e Osservatorio astrofisico nordamericano

Secondo Rivista di astronomia , l'astronomo dilettante Alberto Caballero ha appena diligentemente rintracciato l'origine del segnale fino a una stella candidata che assomiglia molto al nostro Sole in una scoperta epocale che potrebbe finalmente svelare il mistero celeste.

Tre anni fa, l'astronomo del St. Petersburg College Antonio Paris ha affermato di aver scoperto il punto di origine del WOW! Signal, teorizzando che sia stato causato da una cometa allora non catalogata ora chiamata 266P/Christensen. Tuttavia, la maggior parte degli astronomi non era d'accordo con i risultati, incluso lo stesso Ehman.

Ora, utilizzando mappe stellari 3D dettagliate create dai dati ottenuti dall'osservatorio spaziale Gaia dell'Agenzia spaziale europea, Caballero ha messo insieme quello che crede sia un probabile punto di origine del famoso WOW! messaggio dal profondo spazio esterno. Cercando stelle simili al Sole tra le migliaia che sono già state individuate e identificate da Gaia in questo stesso angolo di cielo, un forte candidato emerge tra le moltitudini.

L'unica potenziale stella simile al Sole in tutto il WOW! La regione del segnale sembra essere 2MASS 19281982-2640123, dice Cavaliere .

2Massa

Credito: PanSTARRS/DR1

2MASS esiste esattamente nella costellazione del Sagittario a circa 1.800 anni luce di distanza ed è una suoneria morta per il nostro Sole con statistiche sostanzialmente identiche quando si confrontano temperatura, raggio e luminosità. Un esopianeta in orbita attorno a questa stella gemella potrebbe o meno essere la casa di WOW! Segnale, poiché ci sono numerosi altri sospetti solari ancora troppo deboli per essere rilevati.

La ricerca di mondi che transitano in 2MASS è il prossimo passo per sondare questo rompicapo di 43 anni, ma i futuri dati di mappatura di Gaia e missioni di mappatura simili potrebbero fornire una stima ancora più precisa del colpevole che ha fatto esplodere quel raro segnale di 72 secondi. Oh!



^