Per Tutta L'umanità

Il team di For All Mankind afferma che sarà ancora più 'fantascientifico' nella terza stagione

>

Stagione 2 del dramma sulla corsa allo spazio di AppleTV+, Per tutta l'umanità , è stato presentato in anteprima il 19 febbraio sul servizio di streaming premium, ma i creatori e il cast sono già concentrati sulla stagione 3, che inizierà le riprese a marzo. Alla giornata della stampa invernale virtuale di AppleTV+, i creatori Ron D. Moore, Ben Nedivi e Matt Wolpert hanno condiviso con i giornalisti che lo storico evento di questa settimana Perseveranza Marte touchdown ha rinvigorito l'intera squadra mentre intrecciano la vita reale nella loro esplorazione della storia alternativa della corsa spaziale invertita tra Stati Uniti e Unione Sovietica.

'La perseveranza è un risultato e l'esplorazione di Marte da parte della NASA è sicuramente qualcosa di cui parliamo nella stanza degli scrittori', ha detto Moore ai giornalisti. 'Ed è sicuramente parte integrante della nostra conversazione in corso mentre entriamo nella terza stagione.'

Per tutta l'umanità Stagione 2

Credito: Apple TV+



Con la seconda stagione che si svolge negli anni '80, il pubblico continuerà a vedere deviazioni sia sottili che più evidenti dalla storia reale attraverso lo spettro culturale, sociale e politico. Ma è qui che l'attrice Krys Marshall, che interpreta l'astronauta Danielle Poole, ha affermato che lo spettacolo riesce a coinvolgere il pubblico nella realtà. 'Penso che sia fantastico che durante la seconda stagione il mondo sia cambiato', ha spiegato. 'Ma la realtà è che viviamo ancora in questo mondo dove, culturalmente, ci sono colline che dobbiamo ancora scalare. Margo (Wrenn Schmidt) viene osservata al microscopio perché è una donna e in questa posizione di potere. Danielle è osservata in tutto ciò che fa con un pettine a denti fini perché è una donna di colore. Continueremo a vedere quegli elementi umani, su com'è il mondo in cui viviamo. Adoro il modo in cui il nostro spettacolo gioca con un misto di storia alternata, ma anche vedere la vita così com'è realmente.'

chi interpreta Satana nella pubblicità della partita?

Tuttavia, tutti gli scrittori hanno chiarito che nella terza stagione lo show si allontanerà sempre di più dalla storia reale poiché la serie continua ad andare avanti di un decennio a stagione con la sua narrazione. Le azioni intraprese dagli Stati Uniti e dall'Unione Sovietica nella seconda stagione creeranno un abisso narrativo più ampio tra realtà e finzione.

Nedivi ha detto: 'Stiamo adattando la storia. E il bello è scegliere le cose che cambiano, ma anche le cose che non sono cambiate. Uno degli elementi divertenti nel creare [lo spettacolo] non è stato solo ciò che è diverso dalla storia reale, ma forse finire le storie che non hanno mai avuto la loro possibilità. Like Molly Cobb (Sonya Walger) è basato sull'astronauta Mercury 13 che non è mai entrato a far parte del programma spaziale. Se sei una persona che ama davvero la storia, c'è molto da prendere dallo spettacolo e ci sono uova di Pasqua dappertutto, ma la trama principale è ancora quella che è. E più andiamo avanti, più questo cambiamento sarà evidente.'

la mia misericordia prevale sulla mia ira

L'attore Joel Kinnaman, che interpreta l'astronauta Edward Baldwin, ha affermato che più gli scrittori esplorano la loro linea temporale alternativa, più si emoziona per ciò che verrà chiesto loro di interpretare. 'Sento che più ci addentriamo nelle stagioni, più iniziamo ad addentrarci in un territorio più fantascientifico in qualche modo', ha spiegato. 'Ma il modo in cui ci siamo arrivati, rimanendo ancorati alla nostra somma di storia, rende quel viaggio molto, molto radicato'.

'Per me, quando mi sono unito, la visione grandiosa di questo spettacolo è così spettacolare', ha continuato Kinnaman. “Ora che stiamo per andare a girare la terza stagione, stiamo davvero assistendo a quella grande visione. Anche per le persone che stanno guardando la seconda stagione, inizieranno a capire cos'è veramente questo spettacolo.' Ha paragonato la prima stagione a quasi un mash-up di Uomini pazzi incontra l'ambiente della NASA, ma ha detto che lo spettacolo è molto più grande di quella portata. 'Ora stiamo iniziando a mostrare al pubblico qual è quella visione, ed è molto divertente'.



^