Altro

L'ultimo risultato di Alan Moore: un libro di un milione di parole più lungo della Bibbia

>

Se ti stavi chiedendo perché la produzione di fumetti di Alan Moore è rallentata negli ultimi anni, è in parte perché è stato impegnato a scrivere un libro... un veramente grande libro.

Moore, uno degli scrittori di fumetti più acclamati e influenti di sempre, non è mai stato conosciuto per la sua brevità. Chiunque abbia letto la sua enorme opera Dall'inferno sa che gli piace scavare a fondo con la narrazione, e chiunque abbia letto una delle sue sceneggiature di fumetti sa che sommerge positivamente i suoi collaboratori con i dettagli. Ci sono molte idee nella testa del Grande Mago Barbuto dei Comics, e negli ultimi otto anni (almeno) - mentre continuava a produrre fumetti, sviluppando un'app di fumetti digitali e, beh, essendo un mago - è ha lavorato per far uscire molti di loro nel suo enorme secondo romanzo, Gerusalemme .

Come il primo romanzo di Moore, l'uscita nel 1996 Voce del fuoco , Gerusalemme è ambientato nella sua città natale di Northampton. È sempre stato pensato per essere enorme, un'esplorazione del passato della sua famiglia che fonde anche diversi generi, elementi fantasy, tempi, dimensioni e stili letterari, ma forse anche Moore non si è reso conto di quanto grande sarebbe stato il romanzo finché non l'ha finito . La figlia di Moore, Leah annunciato tramite Facebook martedì che la prima bozza del libro è stata completata e che la sua conclusione è stata semplicemente una 'piccola questione di revisione di un documento di più di un milione di parole'.



Sì. Il tanto atteso romanzo di Alan Moore che fa espandere la mente è più che lungo un milione di parole .

uova di Pasqua nel giocatore uno pronto

Come Il Verge note, è più del doppio della lunghezza di Il Signore degli Anelli , e come Il guardiano note, è più di 200.000 parole più lungo della Bibbia e quasi il doppio della lunghezza del romanzo a cui molti di noi pensano quando pensano a Really Long Novels, Tolstoj's Guerra e Pace . Questo è un sacco di libri.

Per quanto riguarda esattamente cosa possiamo aspettarci quando Gerusalemme finalmente raggiunge i lettori (a quanto pare non ha editore al momento), non lo sappiamo del tutto. Sappiamo di aspettarci Northhampton, alcuni pezzi della famiglia di Moore e molti stili di narrazione diversi, ma questo è tutto. Nelle interviste precedenti Moore ha anticipato di tutto, da un capitolo su suo fratello che esplora la quarta dimensione a capitoli ispirati agli stili di scrittura di John Dos Passos e Samuel Beckett a storie noir e storie di fantasmi.

Quindi, fondamentalmente, questa è probabilmente la cosa più Alan Moore che Alan Moore abbia mai fatto.

(Attraverso CBR )



^