Godzilla

Akira Ifukube, l'uomo che ha scritto la musica per Godzilla

>

Questo mese, SYFY WIRE intervista alcuni dei migliori compositori della TV e del cinema per avere un'idea delle sigle e delle colonne sonore che ci restano in testa molto tempo dopo i titoli di coda.

Uno dei più grandi compositori di film della storia, Akira Ifukube (1914-2006) è l'uomo la cui musica è ancora associata a Godzilla e ai mostri cinematografici giapponesi. Ha composto la colonna sonora di molti dei classici film di Godzilla, incluso l'originale Godzilla (1954), Mothra contro Godzilla (1964), e Godzilla vs. Destoroyah (1995), per non parlare di una pletora di altri meravigliosi film di fantascienza giapponesi come Rodan (1956), I misteriosi (1957), e La guerra dei Gargantua (1966).

Come parte di SYFY WIRE's Serie Conversazioni con compositori e per saperne di più sul lavoro di definizione del genere di Ifukube, abbiamo parlato con Erik Homenick , webmaster di akiraifukube.org , che sta scrivendo (con la benedizione della famiglia di Ifukube) la biografia ufficiale in lingua inglese del compositore, che può essere trovata sul suo sito web.



È risaputo che il regista Ishiro Honda intendeva l'originale Godzilla (1954) per essere un film pacifista contro la guerra e le armi nucleari. Ma sembra che il compositore Akira Ifukube avesse un'interpretazione molto diversa di quel film e di cosa trattasse.

una ruga nel tempo centauro

Sia Ishiro Honda che Akira Ifukube hanno contribuito allo sforzo bellico imperiale giapponese durante la seconda guerra mondiale... [Ma] Ifukube ha lavorato come compositore e scienziato per il governo giapponese [durante] la guerra. Ha ricevuto commissioni dall'esercito giapponese per scrivere vari brani di musica marziale, di cui la sua marcia navale Kishi Mai, scritta nel 1943, è un buon esempio. Quello stesso anno Ifukube fu più o meno costretto dal Ministero della Casa Imperiale a condurre esperimenti scientifici su un aereo da guerra britannico catturato, il DeHavilland Mosquito. Sebbene i suoi sforzi musicali e scientifici durante la guerra fossero il risultato di richieste obbligatorie da parte del governo, Ifukube non ebbe scrupoli a soddisfarli. A differenza di Honda, Ifukube era un nazionalista che sosteneva le imprese militari del Giappone, che includevano la 'liberazione' di paesi come la Birmania e le Filippine dai loro colonizzatori occidentali.

Naturalmente, sono stati i bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki che hanno portato la guerra a una brusca fine. Quando Ifukube ha visto con quanta forza il Giappone è stato schiacciato dalla tecnologia militare di gran lunga superiore degli Stati Uniti, è rimasto assolutamente scioccato. Non riusciva a credere che gli americani fossero così avanti rispetto al Giappone in termini di armi. Questo lo rendeva depresso e un po' amareggiato.

Ifukube, nato nell'isola rurale e remota del Giappone settentrionale di Hokkaido, era diverso [da Honda]. Si definiva un 'ragazzo di campagna', aveva un'affinità per le tradizioni del vecchio Giappone e una volta fu descritto dal musicologo Morihide Katayama come 'antipatico per il concetto (occidentale) della vita urbana moderna'. Se Honda adottasse una posizione pro-tecnologia prudente in Godzilla , Ifukube ha interpretato il film in un modo completamente diverso.

Il compositore ha letto il film come 'anti-tecnologia' e 'anti-civiltà'. Come ho accennato in precedenza, Ifukube è stato privato dei diritti di ciò che ha finito per ritenere le false promesse della tecnologia dopo aver determinato che gli Stati Uniti erano molto più avanzati del Giappone in termini di progresso scientifico. Questo è il motivo per cui Ifukube ha provato una soddisfacente ondata di eccitazione quando ha letto il Godzilla sceneggiatura per la prima volta. Il mostro titolare è impermeabile ai carri armati e ai jet che tentano (invano) di sedare le sue incursioni a Tokyo. Cioè, Godzilla non può essere fermato dalla stessa tecnologia militare che ha rovesciato il Giappone durante la guerra. Godzilla è troppo potente per essere messo a dura prova da qualcosa di simile.

Godzilla era anche per il compositore l'incarnazione di un antico Giappone pre-occidentalizzato. Nel film, Godzilla è un dio pagano adorato dagli abitanti dell'isola di Odo, che geograficamente - oltre che figurativamente - è molto lontana dalla moderna terraferma giapponese. Il dio mostro si fa gli affari suoi sul fondo dell'oceano finché non viene violentemente disturbato e provocato dai test nucleari dell'uomo moderno. Di conseguenza, si erge dalle profondità e attacca il Giappone per punire quel paese per essersi staccato dal suo passato tradizionale per abbracciare valori culturali nuovi e stranieri.

Per Ifukube, il personaggio di Godzilla era una metafora dell'inevitabile trionfo dell'antico sul moderno.

molto tempo fa in una galassia molto, molto lontana
ifukube2.jpg

Le diverse interpretazioni di Godzilla tra Honda e Ifukube hanno influito sul loro rapporto di lavoro nel film?

Nonostante le loro opinioni divergenti su cosa Godzilla inteso come un'opera d'arte cinematografica, Honda e Ifukube sono andati molto d'accordo durante la produzione di quel film e successivamente hanno stretto un legame professionale piuttosto forte. Certamente, Ifukube avrebbe continuato a comporre innumerevoli altri film di fantascienza per la Honda negli anni successivi Godzilla . Ifukube una volta ha osservato che Honda era il suo regista preferito con cui lavorare.

Vorrei menzionare brevemente che la musica di Ifukube per Godzilla riflette vividamente le sue interpretazioni del film. Con tutta la sua spinta ritmica pulsante e la sua magniloquenza martellante, la sua musica è sicuramente una dimostrazione di un'estetica primitivista. Ifukube esprime perfettamente l'essere primordiale di Godzilla attraverso i suoi suoni strumentali aggressivamente burberi.

Oltre a scrivere la musica per il primo film, Ifukube ha anche creato il ruggito di Godzilla e il suono dei suoi passi. È ampiamente riportato che i passi siano stati creati colpendo un tamburo del bollitore con una corda annodata. Capisco che questo è un mito.

i migliori artisti di fumetti di tutti i tempi

Sì, l'errata 'storia del tamburo e della corda annodata' è in circolazione da un po'. L'effetto sonoro del calpestio era in realtà il prodotto di un amplificatore che, quando colpito, emetteva un riverbero elettronico fragoroso. Ifukube l'ha scoperto per caso. Un giorno durante la produzione di Godzilla , il compositore stava camminando per lo studio di registrazione quando ha accidentalmente urtato questa scatola, che era stata costruita da un certo Tonegawa-san. Ifukube era allarmato dal suono potente e stridente che emetteva quando veniva spintonato. Questo è stato più fortuito: poiché gli era stato chiesto di creare un effetto sonoro adeguatamente imponente per rappresentare l'enorme piede di Godzilla che colpisce il suolo, Ifukube ha immediatamente pensato che questo fosse solo il 'boom' di cui aveva bisogno. Ha chiesto a Tonegawa se poteva registrarsi mentre batteva la scatola per creare l'effetto sonoro e, con riluttanza, gli è stato dato il permesso di farlo.

Per quanto riguarda il ruggito di Godzilla, si afferma spesso che Ifukube 'strofinò un guanto di pelle ricoperto di resina sulle corde di un contrabbasso'. Questo non è necessariamente falso, ma posso offrire alcuni dettagli che chiariscono l'esatta tecnica utilizzata da Ifukube per creare questo iconico effetto sonoro.

Ifukube usava un vecchio contrabbasso malconcio proveniente dalla riserva di strumenti musicali di Toho. Lo strumento era in così cattive condizioni che gli mancava il retro. Ifukube ha rimosso le corde dalla scatola dei pioli nella parte superiore del contrabbasso ma le ha lasciate attaccate al ponte verso il basso. Quindi ha incaricato il suo assistente, il compositore Sei Ikeno, di afferrare la corda del Mi, che è la corda con l'intonazione più bassa dello strumento, con entrambe le mani guantate. Con tutta la tensione che riuscì a raccogliere, Ikeno fece scivolare le mani lungo la lunghezza della corda verso la cassetta dei pioli. L'attrito dei guanti ricoperti di catrame contro la corda provocava un lamento inquietante. Quando queste registrazioni sono state consegnate a Ichiro Minawa, il tecnico del suono capo per Godzilla , ha sperimentato la velocità di riproduzione del nastro per distorcere i gemiti angosciosi del contrabbasso. Inoltre, ha sovrapposto vari richiami di animali che erano stati registrati allo zoo di Ueno di Tokyo per dotare ulteriormente il ruggito di Godzilla di una terrificante stranezza.

ifukube3.jpg

Che cosa altri miti su Ifukube Godzilla punteggio avere hai smentito?

Un altro mito comune sul punteggio per il primo Godzilla film è che Ifukube ha composto la musica per esso in una settimana senza aver visto nessuno dei filmati del film e non sapendo che aspetto avesse Godzilla. In realtà, Ifukube ha lavorato alla partitura per almeno diversi mesi. Ha sentito parlare per la prima volta del film nel luglio 1954 durante le prime fasi di sviluppo. Sebbene il regista degli effetti speciali del film, Eiji Tsuburaya, non fosse incline a mostrare agli altri membri della troupe i filmati dei suoi effetti, è stato ampiamente riportato che anche a Honda non è stato permesso di vedere filmati approssimativi di Godzilla - ha permesso a Ifukube di vedere in anteprima il mostro in azione. Pertanto, il compositore non solo sapeva che aspetto aveva Godzilla quando scriveva la partitura, ma anche come si muoveva.

Guardando la partitura manoscritta di Ifukube per Godzilla , puoi vedere note scritte a mano molto chiaramente che indicano quanto tempo dovrebbero durare determinati spunti musicali per adattarsi alle varie scene. Ifukube non avrebbe potuto prendere queste note se non avesse visto e cronometrato personalmente queste scene: i suoi tempi sono troppo precisi.

Inoltre, non dimentichiamo che il famoso numero 'Preghiera per la pace' doveva essere scritto prima della sua apparizione nel film. In altre parole, Ifukube doveva aver preparato questa musica con largo anticipo perché appare diegeticamente nel film. La logica semplice impone che non avrebbe potuto comporre la musica per quella scena dopo che era già stata girata: cosa avrebbero cantato le ragazze in primo luogo? A proposito, Ifukube era personalmente sul set per dirigere l'esibizione 'Preghiera per la pace'.

ifukube4.jpg

Quali punteggi ne pensi rappresentano il miglior lavoro di Ifukube nel kaiju- eiga genere?

mina lega di gentiluomini straordinari

Dopo Godzilla , qualsiasi sua partitura degli anni '50 potrebbe essere la lista dei 'migliori di' che proponi. Rodan (1956) e I misteriosi (1957) entrambi vantano una musica fantastica. La nascita del Giappone (1959) è un altro dei miei preferiti, anche se questo non è un film kaiju di per sé. Penso che ci sia una notevole freschezza e ambizione nelle colonne sonore di Ifukube degli anni '50; questo inizia a esaurirsi con Mothra contro Godzilla nel 1964. Negli anni '50, i film sui mostri di Toho erano ancora molto nuovi. Penso che le colonne sonore di Ifukube di quell'epoca siano buone quanto lo sono perché si sentiva più sperimentale.

Prendi i punteggi per Godzilla e Rodan , Per esempio. Nonostante abbiano solo due anni di differenza, hanno personalità molto diverse. La musica in Godzilla è spesso cupo e lugubre mentre in Rodan sentiamo qualcosa di molto diverso. Qui la musica è decisamente più frenetica e ricca di azione.

Verso la metà degli anni '60, il periodo di sperimentazione di Ifukube era più o meno terminato. Insieme a Mothra contro Godzilla , sento che ha scoperto la sua ricetta base per la musica dei mostri per tutti gli usi e si è attenuto ad essa per tutto il resto di quel decennio. L'adesione a questa ricetta ha sicuramente reso più facile per il compositore scrivere le partiture per film come Ghidorah, il mostro a tre teste (1964), Guerra dei Gargantua (1966), e Distruggi tutti i mostri (1968) - solo per citarne alcuni - il risultato finale fu una generale mancanza di varietà musicale e creatività da un'immagine all'altra. Questo non vuol dire che gli spartiti degli anni Sessanta non abbiano grandi momenti - lo fanno certamente - è solo che sono troppo simili tra loro troppo spesso, secondo me.

penso che Godzilla (1954) è, libbra per libbra, la migliore colonna sonora di Ifukube. Si adatta perfettamente allo stato d'animo cupo del film e ha gettato le basi per le successive colonne sonore di fantascienza del compositore. È stato davvero rivoluzionario.



^