Tron: Eredità

9 motivi per cui la rivolta di TRON in più è la risposta al problema del sequel di TRON della Disney

>

Quando si diffuse la notizia che la Disney aveva staccato la spina da un terzo TRON film , è stato difficile non essere almeno un po' addolorati data la recente attenzione della compagnia sull'ardesia dei Marvel Studios, Star Wars: Episodio VII: Il Risveglio della Forza e realizzando versioni dal vivo di ognuno dei loro classici film d'animazione. TRON era un film sperimentale nel 1982 che avrebbe continuato a ispirare innumerevoli film e innovazioni tecnologiche negli effetti speciali. TRON: Legacy ha promosso quelle cause quasi 30 anni dopo, ma alla fine è stato ricordato per alcuni concetti, la straordinaria produzione e il design artistico del regista Joseph Kosinski e una colonna sonora di Daft Punk e Joe Trapanese.

Sfortunatamente, la storia ha avuto un impatto limitato sulla base di fan e i ritmi più memorabili (veicoli aggiornati, giochi nell'arena e fuochi d'artificio alla fine) erano gli stessi dell'originale, lasciando il film a volte più simile a un aggiornamento moderno di un seguito. Questo nonostante un trailer iniziale che dava false speranze in una storia che avrebbe viaggiato ben oltre la base principale dell'Occupazione. Un terzo film sarebbe stato interessante, ma solo perché c'era così tanto spazio per fare un film di qualità superiore.

I soldi della Disney sarebbero stati spesi meglio se avessero rivisitato un'altra espansione del TRON universo: la loro rivoluzionaria serie animata, Rivolta di TRON , che contiene le storie ambientate più avvincenti, elettrizzanti e piene di suspense che siano mai uscite da TRON franchising. Piace Eredità, Rivolta aveva il suo stile unico, il movimento creativo della 'camera' e un tono scuro per una serie animata. Il trapanese è tornato a segnare la serie e l'azione è stata bella come niente Eredità fatto, e c'erano così tante caramelle visive. Ma per giustificare di più il cartone animato, diamo uno sguardo indietro a cosa ha fatto la serie al di là dell'ultimo film e cosa avrebbe potuto fornire un'altra stagione TRON fan.



Concetto

TRON: Rivolta inizia subito nella griglia e nella sua periferia più lontana. È iniziata una piccola ribellione sotterranea contro l'Occupazione e il programma di sicurezza di Grid, Tron (Bruce Boxleitner) sta lentamente morendo a causa di un virus. Recluta un giovane meccanico di nome Beck che ha già iniziato la sua resistenza ed è stato soprannominato dal pubblico il 'rinnegato', per creare problemi all'Occupazione travestito, usando il disco e il costume di Tron. In tal modo, Tron spera che le azioni di Beck ispirino altri programmi a combattere l'Occupazione, credendo che Tron sopravviva. Piuttosto che guardare il punto di vista del visitatore della Griglia, come hanno fatto i film, Rivolta guarda com'è la vita di ogni ciclo per un programma che vive lì. Ciò rende più urgente la lotta e la necessità di una rivolta e, per uno spettatore, un soggiorno e un investimento più sostenuti nella serie. CLU è ancora una presenza massiccia e fa poche apparizioni, ma più come un cattivo onnipotente verso il quale la serie vuole costruire con attenzione. Prendendo l'elemento Utente fuori mantenuto gli spettatori in the Grid, ma anche più interessato alla rivolta che cerca di creare il proprio salvatore piuttosto che aspettare che arrivi qualcuno dal mondo reale come uno dei Flynn. Abbiamo visto abbastanza mago di Oz storie e il desiderio di Flynn di creare un sistema perfetto è un po' troppo profondo. Rivolta sembrava uno sguardo più profondo nella griglia, mentre i film graffiavano solo la superficie. Tragicamente, abbiamo visto solo ciò che una o due persone potevano fare contro l'Occupazione, ma sarebbe stato bello vedere cosa sarebbe successo una volta che la rivolta fosse cresciuta di numero.

Kate Beckinsale è mai stata nuda?
Tron BeckParole chiave: la rivolta di Tron Beck

Protagonista

Con tutto il rispetto per la famiglia Flynn, TRON: Rivolta aveva un personaggio principale migliore di Sam Flynn in Beck, doppiato da Elijah Wood. Non abbiamo mai bisogno di conoscere precocemente le sue motivazioni o le sue origini; avevamo solo bisogno di assistere ai modi oppressivi dell'Occupazione per sapere perché Beck si sta facendo avanti. Beck è immediatamente accattivante perché protegge i suoi amici, Zed (Nate Corddry) e Mara (Mandy Moore), e ci viene presentato mentre fa cose eroiche. È sfacciato e impulsivo, però, ed è qui che entra in gioco la tutela di Tron. Così, mentre Sam cerca di essere all'altezza dell'eredità di suo padre, Beck deve bilanciare i compiti di un meccanico e gli standard incredibilmente severi di Tron per diventare il suo sostituto. Poi, ci sono tutte le sue relazioni individuali, che siano con i suoi amici, il suo capo, Able (Reginald VelJohnson), o l'allenamento con Tron. Wood ha saputo trasmettere in Beck quel senso eroico, ma anche la sensazione di uno studente in allenamento quando era al cospetto di Tron. Sam ha la sua linea di sangue e... beh, ha Quorra.

telespettatore generaleParole chiave: la rivolta di tron ​​tesler

Antagonisti

Rivolta anche i cattivi sono eccellenti, poiché la durata di una stagione televisiva ha sviluppato i personaggi in modo molto più completo. Abbiamo tre persone principali che guidano l'occupazione militare di Argon: il generale Tesler (Lance Henriksen), Paige (Emmanuelle Chriqui) e Pavel (Paul Reubens). Ognuno ha la sua storia e le sue motivazioni. Sapere chi ha espresso ciascuno ha aggiunto all'affinità di ogni personaggio. Ad esempio, la grave interpretazione di Henriksen ha una cattiveria che alimenta Tesler e la sua impazienza nel trattare con il Rinnegato. Paige è una femme fatale, ma Chriqui le ha dato anche un lato più tenero; volevi credere che potesse disertare dall'occupazione mentre lei e Beck ballavano mortalmente l'una con l'altra. Poi c'era Pavel, che era piagnucoloso, maniacale, scaltro e spietato. Il novanta per cento di questo viene fuori nel lavoro di Reuben. Una storia è buona solo quanto i suoi cattivi, e questo triumverato di malvagità ha sottolineato contro quali programmi in Argon stavano andando incontro. Il fatto che abbiano spinto e tirato l'uno contro l'altro è stata una dinamica sorprendente e un'altra vittoria per Rivolta .

tron insurrezione cyrusParole chiave: tron ​​insurrezione cyrus

Cattivi ricorrenti

Sì, in questo reparto c'è altro da applaudire. Oltre a Tesler, Pavel e Paige, le guest star in Rivolta sono tutti memorabili, inclusi Lance Reddick, Aaron Paul, Marcia Gay Harden, John Glover e Kate Mara. La maggior parte dei loro personaggi sono stati presenti in almeno due episodi e si sono distinti tanto quanto qualsiasi altra cosa. Certo, c'è ancora il CLU ed è costantemente il nemico pubblico n. 1, in ogni incarnazione di Tron. È apparso in Rivolta, anche, ma solo nei momenti più importanti: la sua influenza è presente ogni volta che viene incorporato il colore giallo; è fatto in modo molto efficace. Perché non presentarlo ancora e ancora? È come vedere Superman combattere Lex Luthor ancora e ancora. Ad un certo punto, qualcun altro deve farsi avanti, e Rivolta CLU ridotto al minimo per il massimo impatto. Questo ha permesso al mondo di TRON crescere dai cicli di luce e Jeff Bridges.

tron insurrezione dysonParole chiave: rivolta di tron ​​dyson

Andare sotto la superficie

Non si può negare che TRON è un piacere visivo. Questo è coerente su tutta la linea ma, oltre ad avere un fantastico design di produzione/arte, veicoli fantastici (e, perbacco, ce ne sono molti in Rivolta ), e fili eleganti e sexy, Rivolta è andato più in profondità nel mondo e ha acceso l'immaginazione. Si potrebbero conoscere le preoccupazioni quotidiane di vivere nella Rete, come quello che è successo quando un programma ha perso il suo disco d'identità e quale città era la migliore in cui andare al mercato nero per vendere e comprare merce rubata o essere riprogrammata. C'erano programmi oltre all'occupazione militare, combattenti nell'arena senza volto e le sirene, come scienziati, medici e i suddetti meccanici. Sotto quei caschi e quelle tute luccicanti c'erano volti e persone e, se venivano derezzeggiati, gli spettatori sentivano una vera perdita.

città dell'insurrezione di TronParole chiave: città dell'insurrezione di Tron

Allargare la griglia

Un'altra cosa che non mi è piaciuta di TRON film è il modo in cui appare ristretta la griglia. Nel Rivolta , la griglia si apre. Ci sono almeno quattro città menzionate, tra cui Argon, Pergos, Bismuth e Gallium, ognuna con la propria personalità e potenziale per storie mirate. Dal punto di vista ambientale, ci sono creste montuose dove nevica e dove la tana di Tron rimane nascosta, vasti specchi d'acqua, isole e pozze di crateri. La maggior parte di essi è entrata in gioco nella prima stagione come dispositivi di trama mirati, non solo come ambientazioni. La vita viene anche mostrata ovunque, sia che si tratti di socializzare nei club, di sedersi nel traffico, e ci sono programmi che cercano di andare oltre la loro programmazione originale ed essere pensatori indipendenti. Creativamente, questo ha fatto così tanto da aggiungere al mondo di TRON e i programmi che lo popolavano.

tron boxleitnerParole chiave: tron ​​insurrezione tron

Più Bruce Boxleitner

Boxleitner ha avuto un ruolo così secondario in Eredità , ma come mentore/leggenda metropolitana in Rivolta , abbiamo ricevuto molto di più dal suo personaggio classico. C'è stata anche una storia molto più grande introdotta a metà stagione che ha spiegato perché Tron si è nascosto, come è stato profondamente segnato, perché i programmi riconsiderano la rivolta e la tensione tra programmi e algoritmi isomorfici (ISO), ampliando ciò che è stato accennato in Eredità . Avere la somiglianza e la voce di Boxleitner si è aggiunta al serio tentativo di soddisfare gli irriducibili e, di nuovo, ti ha tenuto incollato a questo mondo.

città dell'insurrezione di TronParole chiave: città dell'insurrezione di Tron

Cliffhanger

Tutti e due TRON i film finiscono definitivamente. Un sequel presumibilmente inizierebbe con Sam e Quorra ma, se quell'alba è l'ultima cosa che vediamo con loro, sono soddisfatto. Questo non succede in Rivolta . In primo luogo, la suspense da una scena all'altra all'interno dei singoli episodi è stata superba e portata fino alla puntata successiva. La stagione 1 ha continuato a crescere fino a un punto di ebollizione in cui il Rinnegato e Tron alla fine sono diventati abbastanza fastidiosi che CLU e la sua flotta sono volati verso Argon per occuparsi personalmente delle cose. Questa è la scena finale della serie. Alla fine, possiamo fare le nostre ipotesi su quello che è successo, dal momento che Rivolta ha avuto luogo tra i due film, ma c'è ancora così tanto da esplorare. Questo è un mondo in cui vuoi restare un po' più a lungo. Come potevano lasciarlo così? Paige farà mai il collegamento tra il Rinnegato e Beck? Zed e Mara sarebbero? Vedremmo più cammei di Quorra? Ci sono altre trame in sospeso, come la dinamica tra Tron e Dyson, il tumulto interiore tra Paige, Pavel e Tesler, il destino di Cyrus e se Zed avrebbe mai avuto la ragazza. Un'altra stagione avrebbe risposto legando queste questioni in sospeso e approfondendo la mitologia.

tron insurrezione derezzedParole chiave: rivolta di tron ​​derezzed

Una fine ingiusta

C'è da chiedersi quanto di quello che abbiamo visto negli episodi finali sia stato fatto per chiudere le cose in un inchino. Forse il CLU non avrebbe invaso Argon fino alle stagioni successive. L'eventuale cancellazione di Rivolta non era pulito. Per mesi dopo la messa in onda dell'ultimo episodio, molti si sono interrogati sul futuro della serie, e la risposta finale è stata peggio di un pugno allo stomaco: è stato come essere derezzati. Rivolta ha ricevuto valutazioni negative ma, ad essere onesti, il profilo del cavo di Disney XD nel 2012 è stato limitato rispetto a quello di Cartoon Network, godendo solo di un recente aumento con Ribelli di Star Wars . La fascia oraria irregolare si è spostata troppo ed è stato difficile trovare lo spettacolo a meno che non avessi un DVR che potesse indirizzarlo. Inoltre, la Disney non sapeva cosa fare con un cartone animato che camminava sulla linea sottile di PG e PG-13, con programmi ridotti a cubi in molti episodi. Le voci erano che Rivolta era estremamente proibitivo in termini di costi e non vendeva anche merce ... non che sembrasse che la Disney si stesse sforzando troppo a tal fine. E non puoi nemmeno recuperarlo facilmente: attualmente è fuori da Netflix e disponibile tramite Amazon Instant Video per l'acquisto, non gratuito per i suoi membri Prime. Queste sono tutte scuse per la Disney, che non ha dato alla serie la possibilità di avere successo o di costruire un pubblico, ma coloro che l'hanno vista volevano molto di più. Quindi, con un futuro cinematografico attualmente improbabile per il franchise, l''età dell'oro' della televisione su di noi e l'animazione di avventure di livello PG-13 che ha fatto grandi passi avanti grazie a artisti del calibro di DC sul campo, perché non rivisitare TRON incarnazione più soddisfacente?

Cosa ne pensi? Ti è piaciuto TRON: Uprising quanto o più di TRON: Legacy? Preferiresti vedere più Uprising o un altro film? Audio disattivato nei commenti!

chaz bono storia dell'orrore americana


^