Cattiva Astronomia

86 stelle ottengono nuovi nomi

>

Ecco una domanda che non mi è mai venuta in mente fino ad ora: qual è la stella più luminosa del cielo che non ha un nome proprio?

Le stelle più luminose tendono ad avere molti di nomi. O designazioni, per essere onesti: nomi e numeri di catalogo. Quindi la stella più luminosa nel cielo notturno si chiama Alpha Canis Majoris (α CMa) o HD 48915 o HR 2491 o BD -16 1591 o LHS 219 (e molti, molti altri). Ma probabilmente lo conosci con il suo nome proprio: Sirius .

Le stelle più luminose hanno avuto nomi per secoli o più. Ma i più deboli no; ce ne sono troppe, e non c'è una linea dura e veloce tra le stelle abbastanza luminose da meritare nomi propri e quelle che non lo fanno. L'Unione Astronomica Internazionale (IAU) ha il compito di essere i detentori ufficiali dei nomi di tutte le cose cosmiche, e sono loro che determinano quali stelle prendono il nome. Questa è una buona idea; aiuta gli astronomi (e anche il pubblico) ad avere un elenco ufficiale di nomi in modo che ci sia meno confusione su designazione, ortografia e così via.



Questa settimana, lo IAU ha annunciato 86 stelle che ora hanno nuovi nomi, e questi nomi riconoscere le culture di tutto il mondo, tra cui maya, polinesiana e aborigena australiana. Mi piace questa; in generale i nomi delle stelle sono Arabo o greco (o, in modo confuso, tradotto in arabo e/o latino dal greco originale; i nomi delle stelle possono avere storie piuttosto complicate), ed è bello vedere la nomenclatura amore diventare un po' più globale.

Quindi ora, ad esempio, la stella luminosa Theta-2 Tauri sarà ora conosciuta come Chamukuy, il nome Maya per un piccolo uccello. Mu-1 e Scorpioni Mu-2 (due stelle che hanno all'incirca la stessa luminosità apparente e si trovano molto vicine tra loro nel cielo) ora ricevono i nomi sudafricani Xamidimura (occhi del leone) e Pipirima (una coppia di gemelli mitologici).

Alcuni ottengono nomi più prosaici. Ad esempio, il cielo australe non ha una stella polare come qui a nord. Polaris è il nome ufficiale di Alpha Ursa Majoris. Ma c'è una debole stella vicino al polo sud, Sigma Octantis , e ora gli è stato dato il nome Polaris Australis (stella polare meridionale). bello.

Anche i nuovi nomi chiariscono un po' di confusione. Ad esempio, le stelle Gamma Corvi ed Epsilon Cygni avevano entrambe il nome Gienah (che significa ala , opportunamente le costellazioni del corvo e del cigno, rispettivamente). Ora, ufficialmente, questo è solo il nome di Gamma Corvi, ed Epsilon Cygni ora si chiama Aljanah (che significa anche ala ).

Questi nuovi nomi portano il catalogo ufficiale della nomenclatura stellare a un totale di 313 nomi di stelle approvati. Senza dubbio ne verranno aggiunti altri, alcuni per il semplice fatto che noi potere nominare stelle più deboli quindi perché no, e anche come soprannomi tradizionali (come La stella di Barnard , che ora è in questa lista) diventano ufficiali.

Il che mi riporta alla mia domanda iniziale: qual è la stella più luminosa che non ha un nome? Bene, fino a questa settimana era Delta Velorum, la seconda stella più luminosa della costellazione della Vela*. Che ora ha il nome proprio ufficiale di Alsephina, che è molto carino. E appropriato. Fino al XVIII secolo esisteva un'enorme costellazione chiamata La nave Argus (la nave Argo). Fu quindi suddiviso in tre costellazioni separate: Vela (le vele), Carina (la chiglia) e Puppis (la poppa). Prima di questa scissione, quando il nome Argo Navis fu tradotto in arabo divenne Al-Sefina (letteralmente, la nave). Confusamente, anche la stella Delta Velorum è stata chiamata con questo nome. Ora che la costellazione è stata rimappata e stiamo dando comunque i nomi, è bello vedere che la stella riesce a mantenerla.

Naturalmente, questo pone la domanda: che cos'è? Ora la stella più luminosa che non ha nome?

È interessante notare che è nella stessa costellazione di Alsephina: gamma Velorum . Il suo nome non ufficiale è al Suhail al Muḥlīf (il giuramento della pianura) e ancor più ufficiosamente Regor ( vedi perchè per un sorriso). Con una magnitudine di 1,8 è circa la trentesima stella più luminosa del cielo, quindi è strano che non abbia un nome approvato dall'IAU, ma si scopre che il nome è duplicato; ci sono molte altre stelle con Suhail o al Muḥlīf nei loro nomi, quindi rendere questo ufficiale è una specie di mal di testa per l'IAU.

Dopo Gamma Velorum sulla lista, neanche il più debole Gamma Centauri non ha ancora un nome. Una manciata di altre stelle più luminosi della magnitudine 2,5 sono ancora senza nome.

Penso che vedremo presto i nomi di molti di loro. Dopo, chi lo sa? Stiamo ancora scoprendo asteroidi a un ritmo fenomenale e un giorno dovremo trovare dei nomi per esopianeti scoperto, anche. Ma una cosa che abbiamo imparato in astronomia nel corso dei secoli: ci sono modo più oggetti là fuori di quelli per i quali abbiamo nomi. Mi aspetto che tra qualche altro secolo l'Unione Astronomica Galattica avrà un problema molto più spinoso tra le mani.

I miei ringraziamenti a Eric Mamajek , presidente e organizzatore del IAU Division C Working Group sui nomi delle stelle , per una conversazione utile e divertente su tutto questo.

*Le stelle più luminose in una costellazione sono solitamente nominate con lettere greche in ordine alfabetico in base alla loro luminosità (seguita dal nome genitivo della costellazione). Quindi il più luminoso è Alpha, il secondo Beta, il terzo Gamma e così via. Tuttavia, questo è stato fatto molto tempo fa, e talvolta le stelle erano molto vicine in luminosità e nominate in modo errato. A volte le stelle cambiano la loro luminosità (tecnicamente sono chiamate stelle variabili) e questo può cambiare l'ordine della denominazione. Quindi Delta Velorum non è la quarta stella più luminosa di Vela, ma la seconda.



^