Televisione Marvel

Le 5 scene di combattimento migliori e più intense della terza stagione di Marvel's Daredevil

>

Mi scuso con Iron Fist, ma Daredevil è il miglior artista marziale in uno qualsiasi degli spettacoli Netflix della Marvel. Sin dall'epico combattimento in corridoio della prima stagione, Daredevil della Marvel ha elevato le scene di combattimento in una forma d'arte brutale e sanguinosa, offrendo risse sapientemente coreografate in cui ogni pugno fa davvero male. La terza stagione non è diversa, in quanto potrebbe avere solo alcune delle migliori scene di combattimento dell'intera stagione.

**Avviso spoiler per Daredevil della Marvel Stagione 3 di seguito**

Non tutte le fantastiche scene d'azione sono scene di 'combattimento'. Ad esempio, il momento nell'episodio 2 in cui gli albanesi attaccano il convoglio di Wilson Fisk e quasi uccidono il cattivo intrappolato prima che l'agente 'Dex' Poindexter lo salvi è una scena d'azione avvincente, ma non è davvero giusto chiamarla una vera e propria lotta. E ci sono alcune scene di combattimento nella terza stagione che, sebbene solide di per sé, non possono davvero essere paragonate a temerario al suo meglio. temerario L'episodio 7 con Melvin Potter è un po' squallido, specialmente dopo il primo duello di Daredevil e Bullseye. Va bene, però, perché la terza stagione ha ancora cinque scene di combattimento da Hall of Fame, ognuna carica di azione, violenza e importanza narrativa.



Lotta Daredevil 5

Credito: Netflix

5. DAREDEVIL V. I RAPIMENTI (EPISODIO 1)

Parte del motivo per cui temerario I combattimenti di Matt Murdock sono così soddisfacenti che, nonostante abbia dei superpoteri, Matt Murdock viene cacciato di merda da lui - molto. Ripensate alla rissa nel corridoio della prima stagione. Sembrava reale perché Daredevil era esausto, barcollava e si spingeva contro i limiti del suo corpo sovrumano. Quando inizia la terza stagione, Daredevil è in pessime condizioni, avendo avuto un edificio che gli è caduto addosso e (temporaneamente) perdendo i suoi poteri.

Anche se riacquista le sue capacità grazie a una scena neti pot particolarmente disgustosa, è ancora molto arrugginito. Il suo tentativo di tornare ai supereroi – un tentativo di fermare un rapimento – non va particolarmente bene per lui. Certo, interrompe il rapimento, ma Daredevil potrebbe essere morto se i poliziotti non avessero spaventato i criminali, e subisce danni che normalmente non si sarebbe preso se fosse stato al top della forma. Ma questa pessima interpretazione dell'Uomo senza paura ristabilisce la posta in gioco di un combattimento in temerario il mondo. Quando verrai colpito, ti farà male.

Daredevil Fight 4

Credito: Netflix

4. DAREDEVIL V. BULLSEYE V. WILSON FISK (EPISODIO 13)

La rissa a tre tra Daredevil e i due cattivi della terza stagione è forse la più sanguinosa dello show. A parte un paio di atti isolati, Wilson Fisk non ha avuto molte opportunità di mostrare i suoi muscoli nella terza stagione, quindi è selvaggio ed esilarante quando si scatena, usando la forza bruta per prendere a pugni Daredevil e frantumare la spina dorsale di Bullseye inserendo il suo ex alleato in un muro di mattoni.

Eppure, nonostante sia una scena di combattimento culminante, la battaglia sembra un po' ostacolata dai vincoli della trama. Seguire chi sta prendendo a pugni chi per conto di chi distrae dall'impatto viscerale del combattimento. Non aiuta il fatto che la motivazione di Daredevil si capovolga inaspettatamente in modo da proteggere in gran parte Vanessa, un personaggio che non è mai stato così interessante come temerario (o Wilson Fisk) pensa che lo sia. Tuttavia, è sempre bello guardare Fisk e Daredevil balenare l'uno contro l'altro.

Daredevil Fight 3

Credito: Netflix

3. DAREDEVIL V. BULLSEYE, ROUND 2 (EPISODIO 10)

Una buona scena di combattimento non riguarda solo gli scambi di colpi; anche lo sfondo è importante. Quando Daredevil e Bullseye si affrontano per la seconda volta, lo fanno all'interno di una chiesa cattolica che, per qualche inspiegabile ragione, è stata illuminata da luci rosse. L'atmosfera infernale cremisi ha molto senso per un sermone? Non necessariamente, ma come atmosfera per Daredevil e la lotta del suo malvagio doppelganger, è estremamente efficace. La posta in gioco è alta per Matt Murdock, poiché tutto ciò che è coinvolto nella lotta - la donna che sta proteggendo, la figura paterna che perderà, i suoi nemici e il sacro terreno della chiesa - sono profondamente collegati a lui e ai temi centrali dello spettacolo. Il senso di colpa cattolico non è mai stato così pieno di azione.

L'ambientazione offre anche a Bullseye molte cose da trasformare in proiettili mortali, tra cui rosari e un piatto da collezione trasformato in frisbee della morte. Inoltre, Karen Page alla fine ottiene la vittoria, un bel momento che richiama l'altro buon combattimento dell'episodio: Flashback Karen che prende a pugni in faccia qualcuno che ha cercato di rubarle la droga.

Daredevil Fight 2

Credito: Netflix

2. LA FUGA DI PRIGIONE (EPISODIO 4)

Questa scena one-shot di 11 minuti è la parte più impressionante e memorabile di temerario Stagione 3, nessuna esclusa. Molto è stato scritto su ciò che è andato a creare questa scena – che include un sacco di parti di film, diverse risse, dialoghi importanti ed emotivi e copre un sacco di terreno – e tutte le persone coinvolte meritano tutti gli elogi e l'attenzione. Come nella scena di combattimento dell'Episodio 1, temerario è disabile, poiché parte della sua forza è stata indebolita quando gli è stata iniettata una piccola quantità di un liquido misterioso nella siringa di un aggressore. Per questo motivo, sembra davvero che Daredevil potrebbe non avere quello che serve per rendere questa fuga impossibile, e le lunghezze a cui deve arrivare sono rese ancora più impressionanti a causa della natura one-take della scena.

È un risultato imponente e uno che tira fuori il meglio di ciò che temerario può fare, ma non è puramente una scena di combattimento quanto piuttosto un set che contiene alcuni combattimenti brutali. È incredibile, ma definirla la migliore scena di combattimento dello show sembra un po' fuori luogo, anche se potrebbe essere la migliore scena dello show.

Daredevil Fight 1

Credito: Netflix

1. DAREDEVIL V. BULLSEYE, ROUND 1 (EPISODIO 6)

temerario La terza stagione è uscita pochi giorni prima che qualcuno spedisse una bomba alla New York News Room della CNN (e a diversi importanti democratici), uno sfortunato momento del mondo reale che rende l'assalto di Bullseye a Daredevil Bollettino di New York uffici molto più scomodi e terrificanti da guardare. Ma, anche prima della spaventosa serendipità, Bullseye era già un terrificante cattivo. Quando si presenta, indossando l'abito di Daredevil, è inarrestabile e una partita pronta per l'Uomo Senza Paura.

È il primo vero combattimento eroe contro cattivo della stagione, e oh cavolo se lo consegna. Come nel loro successivo combattimento in chiesa, l'ambientazione è fondamentale, perché Bullseye può trasformare qualsiasi materiale d'ufficio banale su cui riesce a mettere le mani in un'arma mortale. Questo rende imperativo ogni momento del combattimento, perché se Daredevil si ferma anche solo per un secondo, Bullseye può prendere ciò di cui ha bisogno per finire il combattimento. È un duello frenetico che riesce a sembrare sia sovrumano che mortale, l'esito poggia sul filo di un rasoio - letteralmente, dal momento che Daredevil non è riuscito a mettere una mano su quel coltello X-Acto.




^