Altro

24 pensieri che ho avuto mentre riguardavo Il ritorno della mummia

>

Il ritorno della mummia è l'altrettanto campy (e delizioso) seguito di 1999's La mummia ed è uscito solo 2 anni dopo, ma si svolge un intero decennio nel futuro, nell'anno del boom del 1933. Anche se, potrebbe anche accadere ai giorni nostri per tutto ciò che conta.

L'avventuriera libresca Evelyn e il ladro Rick si sono incontrati nel primo film, ma ora stanno insieme da un decennio con un figlio precoce di 9 anni di nome Alex per dimostrarlo. I critici hanno dato al film recensioni piuttosto terribili, ma il pubblico sembra avere un debole per questo. Soprattutto sulla scia del recente reboot con protagonista Tom Cruise.

Il DVD della Collector's Edition è sopravvissuto a diverse purghe del disco e si sposta nel corso degli anni per rimanere nella mia collezione. Quindi, quando il franchise è entrato nello zeitgeist, il DVD è tornato nel mio lettore DVD e solo per te, ti presento i pensieri che ho avuto durante la visione Il ritorno della mummia .

- Prima ancora che il film inizi, c'è un'anteprima esclusiva di Il Re Scorpione con un'introduzione di The Rock e sarò onesto con te, non ho mai visto quel film perché sapevo che non ci sarebbe stato nessun Brendan Fraser coinvolto. Inoltre, i primi 3 minuti di Il ritorno della mummia sono letteralmente solo una promozione estesa per Il Re Scorpione quindi ho visto abbastanza.



- Non c'è un momento in cui il Re Scorpione è sullo schermo in cui sembra un criminale credibile o addirittura assomiglia a The Rock. Sembra un personaggio di un videogioco che in qualche modo è stato trasportato nel nostro mondo.

E così siamo arrivati ​​alla fine di La mummia franchising--perché nessuno riconosce quel terzo in cui hanno sostituito Rachel Weisz.


^